Autore Topic: UNIVERSIADI - SHENZEN  (Letto 2884 volte)

0 Utenti e 3 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline armageddon

  • Maestro
  • ****
  • Post: 447
Re:UNIVERSIADI - SHENZEN
« Risposta #20 il: Agosto 20, 2011, 18:50:18 pm »
purtoppo per la federazione prima o poi i due ragazzi smetteranno di studiare,a meno chè non ce li mandino da ripetenti ;D ;D

Offline mimmo

  • Azzurro
  • *****
  • Post: 2078
Re:UNIVERSIADI - SHENZEN
« Risposta #21 il: Agosto 20, 2011, 19:52:13 pm »
Universiade: pioggia di ori per la squadra italiana

News del 19/08/2011
Successi per la squadra azzurra in trasferta a Shenzhen dove è in corso l'Universiade. La nazionale italiana ha conquistato ben due ori individuali e uno a squadra. L'azzurro Niccolò Campriani ha vinto l'oro nella carabina 10 metri uomini, specialità nella quale detiene il titolo mondiale, davanti al coreano Jae Chul Yu e al cinese Jiawei Gong. La rappresentativa azzurra ha conquistato l'oro anche nella prestazione a squadre, grazie alla prova di Campriani (Firenze), Giovanni Matraxia (Caltanissetta) e Tommaso Leonardi (Roma). Oro anche per l'altoatesina Petra Zublasing (Carabinieri) nella carabina 10 metri donne che è salita sul gradino più alto del podio lasciandosi alle spalle l'austriaca Lisa Ungerank e la tedesca Manuela Christel Felix.


Evviva........evviva........evviva!
Dopo una pioggia di magri risultati e vere sconfitte ecco arrivata la pioggia di medaglie.
Peccato che queste medaglie non siano arrivate nelle gare che contano.
L'unica cosa è che l'eccezione conferma la regola: " mandiamo in giro solamente Campriani e Zublasing...........della serie.......faremo risultati risparmiando".
Cia

Ieri ha piovuto sul bagnato.
Oggi non c'è stata pioggia.......domani vedremo, ascolterò le previsioni del Col. Bernacca.

http://www.youtube.com/watch?v=5Mus-0gKrbw

 

Offline mimmo

  • Azzurro
  • *****
  • Post: 2078
Re:UNIVERSIADI - SHENZEN
« Risposta #22 il: Agosto 21, 2011, 19:49:20 pm »
Anche oggi non ha piovuto:
"L'acqua è poca e la papera non galleggia.......... ossia, scarseggia".
Tanto l'ombrello, da come ho capito, ce l'hanno solo Campriani e la Zublasing; gli altri si bagnano per la pioggia di rimbalzo.
 ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;)

Offline mimmo

  • Azzurro
  • *****
  • Post: 2078
Re:UNIVERSIADI - SHENZEN
« Risposta #23 il: Agosto 22, 2011, 13:20:34 pm »
Anche oggi non ha piovuto:
"L'acqua è poca e la papera non galleggia.......... ossia, scarseggia".
Tanto l'ombrello, da come ho capito, ce l'hanno solo Campriani e la Zublasing; gli altri si bagnano per la pioggia di rimbalzo.
 ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;)

Infatti Come Volevasi Dimostrare (CVD) meno male che c'è Campriani.

La scuola Tosco - Americana prevale sulla Krukko Friulana.
 ;D ;D ;D ;D ;D

http://match.sz2011.org/pdf/SH/SHM011000/SHM011000.C92A.ENG.1.0.pdf


Caro Maestro Yoda:" la forza sia con te".

http://www.youtube.com/watch?v=FOPsfaQRcbk&feature=fvsr

http://www.youtube.com/watch?v=YHJjY0Lj1oA&feature=related

« Ultima modifica: Agosto 22, 2011, 13:29:55 pm da mimmo »

Offline mimmo

  • Azzurro
  • *****
  • Post: 2078
Re:UNIVERSIADI - SHENZEN
« Risposta #24 il: Agosto 23, 2011, 08:59:34 am »
Ahoooo Richy ........Billy e diteglielo all'ufficio sportivo che Campriani ha vinto n'altra medaja ;D.
Il sito federale è fermo al 19 mentre quello del Coni ha le news aggiornate con i risultati del TAV.
Cmq oggi c'è un bell'articolo di Campriani sulla Gazzetta Sportiva.
Ciiiaaaoooo
« Ultima modifica: Agosto 23, 2011, 09:02:01 am da mimmo »

Offline Ricky

  • Utente Certificato
  • Azzurro
  • *
  • Post: 595
Re:UNIVERSIADI - SHENZEN
« Risposta #25 il: Agosto 23, 2011, 10:20:29 am »
Ciao Mimmo e ciao a tutti,
come non risponderti dopo tanto richiesto e ricercato intervento? Battute a parte, esprimo soltanto la mia opinione, che può essere condivisa o meno, senza bistrattare nessuno, come i 55milioni di tecnici della nazionale di calcio verso gli 11 in campo.

Perché i risultati o non risultati conseguiti non giustificano la valenza dei tiratori convocati, che ipotizzo sia stata demandata agli accompagnatori ufficiali, in concordamento con i vertici della Nazionale. Il tiro è anche una giornata storta nella quale, a quell’ora, mal di pancia o meno, devi tirare: maledici il momento e fai il tuo meglio. Non c’è tiratore che non cerchi il 10. Non è facile colpirlo, e questa è la difficoltà che ognuno degli appassionati incontra sui campi di tiro. E poi ci possono essere difficoltà tecniche, armache non funziona bene perchè il trasporto l'ha compromessa, ... e via così. Le cose devono solo poi essere rese note se si vuole, con dettagliato rapporto tecnico, ma questa è altra competenza.

Io credo che le medaglie conquistate siano medaglie importanti, di valore internazionale, ma la cosa più bella è sapere che questi risultati possono essere quelli del futuro, e che la coppia tosco/trentina (con slang americano) possa essere di esempio per molti. Credo che non ci sarà bisogno di inviarli da ripetenti alle medesime future prossime competizioni, il retro cresce, bisogna invece cercare di avere valenza di risultato, che è difficile da conquistare se non a prezzo di sacrifici enormi nel nostro amato sport. E quindi avere caparbietà e determinazione, doti sempre più rare nel personale umano sempre meno impegnato e applicato nei comparti ove ci vuole fatica, a meno degli appassionati ed entusiasti dello sport del tiro. Che vanno seguiti e fatti crescere. Con la passione e caparbietà anche di chi ha vertice locale, come fanno tanti presidenti e allenatori nelle Sezioni del TSN sparse sul territorio. Altrimenti davvero non c’è futuro.

Oltre ai primi posti individuali non dobbiamo far passare da meno il primo posto di Team nella C10 uomini, a 6 punti dal record del mondo, e il bel 1169 di Nicco nella 3P, dove nelle serie in piedi ha sparato in modo esemplare (ha fatto 6 punti più che a terra - è chiaro che poteva fare di più a terra, anche , perdendo solo 6 punti sui 400 disponibili, e perdondone poi altri 13 in ginocchio).

E per tutti non dobbiamo dimenticare l’esperienza di aver partecipato ad una competizione di SPORT internazionale, di tipo olimpico, con la vita di villaggio, un’organizzazione di eventi sportivi di livello primario, un’esperienza di vita che fa crescere personalmente, non so se anche la voglia e la determinazione di raggiungere risultati sportivi che sono alla propria portata.

Come medaglie assolute l’ITALIA lascia Shenzhen al 6° posto assoluto, con notevole contributo fornito dalle discipline di tiro olimpico (e anche tiro a volo: 2 primi posti individuali e 1 di squadra per le medaglie d’oro), sperando che questi risultati aiutino finanziamenti e tutto quello che viene dietro nella gestione economico finanziaria del mondo sportivo italiano, devoluta al CONI.

Io mi sento di dire solo un grazie a tutti, perché non ha senso voler fare dietrologie. Lo sport è impegno, e se non si raggiungono risultati è anche merito della bravura degli altri. E la giornata nera può sempre venire. Un caro saluto a tutti

Offline mimmo

  • Azzurro
  • *****
  • Post: 2078
Re:UNIVERSIADI - SHENZEN
« Risposta #26 il: Agosto 23, 2011, 11:50:09 am »
Perché i risultati o non risultati conseguiti non giustificano la valenza dei tiratori convocati, che ipotizzo sia stata demandata agli accompagnatori ufficiali, in concordamento con i vertici della Nazionale. Il tiro è anche una giornata storta nella quale, a quell’ora, mal di pancia o meno, devi tirare: maledici il momento e fai il tuo meglio. Non c’è tiratore che non cerchi il 10. Non è facile colpirlo, e questa è la difficoltà che ognuno degli appassionati incontra sui campi di tiro. E poi ci possono essere difficoltà tecniche, armache non funziona bene perchè il trasporto l'ha compromessa, ... e via così. Le cose devono solo poi essere rese note se si vuole, con dettagliato rapporto tecnico, ma questa è altra competenza.

Ma la figlia del consigliere federale pugliese di giornate storte ne ha da anni, ed è strano che non è stata convocata negli appuntamenti "importanti", senza nulla togliere alle Universiadi che sono a mio avviso come i giochi della gioventù  :P ,invece, per la "vacanza Cinese" c'è stato un posto anche per lei.

http://www.youtube.com/watch?v=bu5uelD5Dno

Discorso a parte delle universiadi meriterebbero la Suppo e Genovesi, ma per te, caro Richy, so tutte brave e giustifichi anche l'indifendibile si vede che 6 a caccia di supporter elettorali ;).
Poi caro Richy se ce la dobbiamo dire proprio tutta, è strano che per quanto riguarda i Campionati Italiani Universitari ci sono determinati nomi ed alle universiadi ce ne sono altri.
Forse qualche tiratrice poco nota ha fatto più della Caputo.
Penso che per un profilo di giustizia sportiva avrebbero dovuto partecipare gli attuali detentori - detentrici dei titoli Italiani Universitari.
La cosa che esce fuori è che la federazione dopo una sequela d'insuccessi come Brescia e Belgrado ha davvero puntato il tutto e per tutto sulle universiadi ma ripeto:
"La federazione poteva mandare solo Campriani e Zublasing" e la festa era gia bella e finita 8)
Ps.: Tra i nostri atleti ci sono dei fuori corso, iscritti al primo anno da svariati anni o degli iscritti a corsi universitari per la terza età?
 :-X :-X :-X :-X :-X :-X :-X :-X
Ciao
« Ultima modifica: Agosto 23, 2011, 12:22:08 pm da mimmo »

Offline mimmo

  • Azzurro
  • *****
  • Post: 2078
Re:UNIVERSIADI - SHENZEN
« Risposta #27 il: Agosto 23, 2011, 12:27:44 pm »
Poi caro Richy se ce la dobbiamo dire proprio tutta, è strano che per quanto riguarda i Campionati Italiani Universitari ci sono determinati nomi ed alle universiadi ce ne sono altri.
Forse qualche tiratrice poco nota ha fatto più della Caputo.
Penso che per un profilo di giustizia sportiva avrebbero dovuto partecipare gli attuali detentori - detentrici dei titoli Italiani Universitari.

http://www.cnutorino2011.it/public/comunicati/35/Classifica%20Finale%20CNU%202011.pdf

Offline mimmo

  • Azzurro
  • *****
  • Post: 2078
Re:UNIVERSIADI - SHENZEN
« Risposta #28 il: Agosto 23, 2011, 14:31:04 pm »
Finalmente qualcuno di Buon Cuore lo ha riferito all'ufficio stampa

NEWS UITS
Universiadi Shenzhen: Campriani oro nella carabina libera 3p

 
News del 23/08/2011
Si chiudono le Universiadi 2011 e per l'Italia arriva il quarto oro. Niccolò Campriani trionfa infatti nella carabina libera 3 posizioni e trascina la squadra italiana al secondo posto nel medagliere del tiro a segno dietro solo alla Cina. Argento per il cinese Hongwei Kang e bronzo al russo Sergey Kamenskiy.



3 ori alla Campriani's family  ;D ;D ;D ed 1 al resto del mondo :o (accompagnatori- supporter- tecnici- tiratori che non servono a nulla ma partecipano per giustificare all'amministrazione di appartenenza la permanenza nel GS).
 ::) ::) ::) ::) ::) ::) ::) ::)

Offline armageddon

  • Maestro
  • ****
  • Post: 447
Re:UNIVERSIADI - SHENZEN
« Risposta #29 il: Agosto 23, 2011, 15:25:01 pm »
Ciao Mimmo e ciao a tutti,
come non risponderti dopo tanto richiesto e ricercato intervento? Battute a parte, esprimo soltanto la mia opinione, che può essere condivisa o meno, senza bistrattare nessuno, come i 55milioni di tecnici della nazionale di calcio verso gli 11 in campo.

Perché i risultati o non risultati conseguiti non giustificano la valenza dei tiratori convocati, che ipotizzo sia stata demandata agli accompagnatori ufficiali, in concordamento con i vertici della Nazionale. Il tiro è anche una giornata storta nella quale, a quell’ora, mal di pancia o meno, devi tirare: maledici il momento e fai il tuo meglio. Non c’è tiratore che non cerchi il 10. Non è facile colpirlo, e questa è la difficoltà che ognuno degli appassionati incontra sui campi di tiro. E poi ci possono essere difficoltà tecniche, armache non funziona bene perchè il trasporto l'ha compromessa, ... e via così. Le cose devono solo poi essere rese note se si vuole, con dettagliato rapporto tecnico, ma questa è altra competenza.

Io credo che le medaglie conquistate siano medaglie importanti, di valore internazionale, ma la cosa più bella è sapere che questi risultati possono essere quelli del futuro, e che la coppia tosco/trentina (con slang americano) possa essere di esempio per molti. Credo che non ci sarà bisogno di inviarli da ripetenti alle medesime future prossime competizioni, il retro cresce, bisogna invece cercare di avere valenza di risultato, che è difficile da conquistare se non a prezzo di sacrifici enormi nel nostro amato sport. E quindi avere caparbietà e determinazione, doti sempre più rare nel personale umano sempre meno impegnato e applicato nei comparti ove ci vuole fatica, a meno degli appassionati ed entusiasti dello sport del tiro. Che vanno seguiti e fatti crescere. Con la passione e caparbietà anche di chi ha vertice locale, come fanno tanti presidenti e allenatori nelle Sezioni del TSN sparse sul territorio. Altrimenti davvero non c’è futuro.

Oltre ai primi posti individuali non dobbiamo far passare da meno il primo posto di Team nella C10 uomini, a 6 punti dal record del mondo, e il bel 1169 di Nicco nella 3P, dove nelle serie in piedi ha sparato in modo esemplare (ha fatto 6 punti più che a terra - è chiaro che poteva fare di più a terra, anche , perdendo solo 6 punti sui 400 disponibili, e perdondone poi altri 13 in ginocchio).

E per tutti non dobbiamo dimenticare l’esperienza di aver partecipato ad una competizione di SPORT internazionale, di tipo olimpico, con la vita di villaggio, un’organizzazione di eventi sportivi di livello primario, un’esperienza di vita che fa crescere personalmente, non so se anche la voglia e la determinazione di raggiungere risultati sportivi che sono alla propria portata.

Come medaglie assolute l’ITALIA lascia Shenzhen al 6° posto assoluto, con notevole contributo fornito dalle discipline di tiro olimpico (e anche tiro a volo: 2 primi posti individuali e 1 di squadra per le medaglie d’oro), sperando che questi risultati aiutino finanziamenti e tutto quello che viene dietro nella gestione economico finanziaria del mondo sportivo italiano, devoluta al CONI.

Io mi sento di dire solo un grazie a tutti, perché non ha senso voler fare dietrologie. Lo sport è impegno, e se non si raggiungono risultati è anche merito della bravura degli altri. E la giornata nera può sempre venire. Un caro saluto a tutti

molto bene ,secondo il tuo ragionamento eliminiamo anche il ranking,tanto non serve a niente se non a lavare la  coscienza di qualcuno,per come la vedo io :questo sport è fatto di numeri e che numeri siano,i soldi li spendi lo stesso ,tanto vale che li spendi per chi lo ha meritato