Autore Topic: Trofeo città di Spoleto  (Letto 861 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Daniele Puccioni

  • Global Moderator
  • Azzurro
  • *****
  • Post: 2855
Trofeo città di Spoleto
« il: Settembre 03, 2010, 11:15:57 am »


Spoleto - Saranno ben oltre 50 gli atleti tiratori, provenienti da tutta Italia, che si daranno battaglia sabato e domenica nel tradizionale “Trofeo Città di Spoleto” di tiro a segno. L’evento, promosso ed organizzato dalla sezione tiro a segno di Spoleto, presieduta dal dottor Antonio Pismataro, è inserito nel cartellone ufficiale delle gare nazionali della U.i.t.s e l’edizione 2010 vedrà l’assegnazione nella specialità della pistola, del primo memorial Guido Carletti, compianto presidente ed atleta di grande spessore della sezione spoletina. Oltre agli specialisti della pistola, il trofeo vedrà all’opera anche gli atleti tiratori che si cimentano nella specialità della carabina. Tutte le competizioni saranno aperte alle categorie uomini, donne, juniores e master. Per ciò che concerne la pistola, gli atleti si alterneranno nel poligono a 50 metri (pistola libera), in quello a 25 (pistola standard, grosso calibro, sportiva, automatica) ed infine in quello a 10 metri (pistola aria compressa). Per ciò che concerne la carabina, invece, due saranno le specialità nel poligono a 50 metri, (carabina libera a terra, carabina 3 posizioni), mentre per il poligono a 10 metri si tirerà con la carabina ad aria compressa. I turni di tiro avranno inizio sabato mattina alle ore 9 e 30 e si susseguiranno fino alle 16 e 30 per poi riprendere domenica, sempre alle 9 e 30, e chiudersi definitivamente intorno alle 17. A seguire verrà effettuata la premiazione, alla presenza del presidente regionale U.i.ts., Paolo Giardinieri, e del consigliere nazionale e presidente della sezione di tiro a segno di Perugina, Marco Billi. Di seguito gli atleti umbri iscritti alla gara: (Spoleto) Bazzani Rita, Clarici Odoardo, Coricelli Carlo, Di Girolamo Antonio, Fiordiponti Alfredo, Francioli Alberto, Giardinieri Simone, Nardi Marco, Pannaccio Filippo, Pettini Mauro, Pismataro Antonio, Pismataro Leonardo, Rasconà Francesco, Rossi Rossano, Pizi Giorgio, Triolo Giorgio. (Perugia) Angeli Giovanni, Billi Enrico, Billi Marco, Capocchia Enzo, Fiaoni Danilo, Gaggioli Iacopo, Liberato Gianni, Liberato Marco, Matteucci Fabiano, Miccioni Alfio, Morelli Giovanni, Pascolini Giuseppe, Roselletti Dino, Scarano Silena, Sobilla Alberto, Vagnarelli Mario (Terni) Carotenuto Marco, Ianni Andrea, Ianni Luca, Ianni Maurizio, Lugenti Fabio, Porrazzini Giacomo, Rosetti Pietro (Cascia) Castellucci Marzia, Castellucci Tito.

http://www.spoletocity.com/index.php/intrattenimento/sport/6917-tiro-a-segno-trofeo-citta-di-spoleto

Online puzzola

  • 1° Classe
  • ***
  • Post: 112
Re:Trofeo città di Spoleto
« Risposta #1 il: Settembre 03, 2010, 11:24:31 am »
e del consigliere nazionale e presidente della sezione di tiro a segno di Perugina, Marco Billi.

Ma non erano incompatibili le due cariche? Billi non avrebbe dovuto dimettersi da presidente di sezione? qualcuno sa soddisfare la mia curiosità?
Grazie :)
Ciao
P.

Offline ramato

  • 2° Classe
  • **
  • Post: 74
Re:Trofeo città di Spoleto
« Risposta #2 il: Settembre 03, 2010, 17:47:34 pm »
So che almeno uno dei consiglieri dopo essere stato eletto ha dato le dimissioni da presidente di sezione.

Non farlo sarebbe conflitto di interesse !!!

Offline ramato

  • 2° Classe
  • **
  • Post: 74
Re:Trofeo città di Spoleto
« Risposta #3 il: Settembre 03, 2010, 18:07:17 pm »
Credo che l' articolo 32 dello Statuto chiarisca perfettamente:

Art. 32
Incompatibilità
1. La qualifica di componente degli Organi centrali è incompatibile con qualsiasi altra carica federale
elettiva dell’UITS. Le cariche di componente del Collegio dei revisori dei conti, di componente degli
Organi di Giustizia, nonché di Ufficiale di Gara e di tecnico federale in attività di servizio
continuativo sono incompatibili con tutte le altre cariche federali elettive e di nomina nonché con
ogni carica sociale. Le cariche di Presidente regionale e di Delegato regionale sono incompatibili con la carica di Presidente di Sezione di TSN e con ogni altra carica dirigenziale ricoperta in seno
all’Unione.
Le cariche di Presidente e di Consigliere dell’UITS sono incompatibili con ogni altra
carica elettiva sportiva nazionale salvo quelle previste dalla vigente legislazione.

2. In caso di particolari situazioni locali può essere consentita dal Consiglio direttivo dell’UITS la
compatibilità della carica di Presidente regionale o di Delegato regionale con quella di Presidente di
Sezione.
3. Chiunque venga a trovarsi, per qualsiasi motivo, in una situazione di incompatibilità, deve optare per
l’una o l’altra carica entro quindici giorni dal verificarsi della situazione di incompatibilità. In caso di
mancata opzione si ha l’automatica immediata decadenza dalla carica conseguita per ultima.
4. Le dimissioni che originano la decadenza degli organi federali sono irrevocabili.
5. In caso di decadenza del Consiglio direttivo prima del compimento del ciclo olimpico, il Collegio dei
revisori dei conti, la Commissione di disciplina, la Commissione di disciplina d’appello, il Giudice
sportivo unico e il Procuratore federale rimangono in carica fino al compimento del quadriennio
olimpico.

.... salvo che Perugia rientri nella "particolare situazione locale" ....... !!!!

Online giorgio

  • Utente Certificato
  • Maestro
  • *
  • Post: 401
Re:Trofeo città di Spoleto
« Risposta #4 il: Settembre 03, 2010, 19:07:29 pm »
Le cariche di Presidente e di Consigliere dell’UITS sono incompatibili con ogni altra
carica elettiva sportiva nazionale salvo quelle previste dalla vigente legislazione.


Il presidente di sezione non riveste, a mio parere, una carica elettiva nazionale. (Se è questa l'incompatibilità "incriminata", visto che non si tratta di cariche regionali in cui l'incompatibilità sì è patente.) Quindi non c'è necessità di particolari autorizzazioni... (sempre a mio parere, beninteso). ;)

Offline luis

  • Utente Certificato
  • 2° Classe
  • *
  • Post: 92
Re:Trofeo città di Spoleto
« Risposta #5 il: Settembre 04, 2010, 10:09:09 am »
scusate ma Daniele ultimamente non aveva detto che avrebbe cestinato i post fuori tema? qui mi sembra che si parlava di una gara ...... se proprio volete commentare delle situazioni aprite un'altra discussione.
Daniele fai quello che ai detto, uno dei motivi per cui le persone non intervengono è proprio questa continua polemica inutile e sterile.

Buon tiro a tutti

Online puzzola

  • 1° Classe
  • ***
  • Post: 112
Re:Trofeo città di Spoleto
« Risposta #6 il: Settembre 05, 2010, 19:33:09 pm »
Il mio intento non era proprio quello di fare polemica.

Ho scoperto, grazie all'articolo di Daniele sulla gara di Spoleto, che Billi è ancora presidente di Perugia. La domanda mi è sorta spontanea, per due motivi.

Prima di tutto, perchè un altro consigliere di minoranza, del gruppo di Fanini, appena eletto si è dimesso da presidente di sezione se non per regolamento, quanto meno per correttezza e per non suscitare sospetti di conflitto di interessi.

In seconda battuta, inoltre, ho pensato che dal momento che Billi si collega su Concentrica tutti i giorni, avremmo avuto una sua risposta chiara e definitiva immediata...

Mi sono sbagliata. Ma non ho certo chiesto le sue dimissioni e non mi sogno certo di farlo.

Io mi terrò la curiosità e Daniele, se vuole, può pure spostare queste chiacchiere... sottolineo chiacchiere, nessuna polemica... solo una domanda che è rimasta senza risposta.

ciao
P.

Offline Daniele Puccioni

  • Global Moderator
  • Azzurro
  • *****
  • Post: 2855
Re:Trofeo città di Spoleto
« Risposta #7 il: Settembre 05, 2010, 20:14:24 pm »
Io credo che la polemica sia nei modi non sul fatto di chiedere una informazione, altrimenti rischiamo di aver paura anche di inserire un post, non voglio passare all'eccesso, ma mantenere toni tranquilli in cui uno possa esimersi liberamente (nei dovuto modi), forse poteva essere spostata in un post nuovo, ma ho preferito lasciarla qui, perchè era in qualche modo legata alla notizia.
Mi sembra che in qualche modo (anche se non direttamente dall'interessato) una risposta sia stata data

Offline Daniele Puccioni

  • Global Moderator
  • Azzurro
  • *****
  • Post: 2855
Re:Trofeo città di Spoleto
« Risposta #8 il: Settembre 08, 2010, 11:19:25 am »
Spoleto - Oltre 60 atleti provenienti da tutta Italia si sono dati battaglia sabato e domenica nel trofeo città di Spoleto di Tiro a segno. Ad aggiudicarsi l’edizione 2010 è stata la sezione di Roma, che nella carabina libera a terra uomini, ha piazzato ben 7 atleti nei primi 9 posti. A limitare lo stradominio dei romani ci ha pensato l’atleta ternano Luca Ianni vincitore nella specialità carabina a 10 metri uomini. Sempre per la carabina da 10 metri, per la categoria junior, la vittoria è andata a Jacopo Gaggioli della sezione di Perugia, vincitore anche della carabina libera a terra, mentre nella categoria master uomini, sul gradino più alto del podio è salito Giacomo Porrazini (Terni) che ha preceduto Tito Castellucci (Cascia) Mario Vagnarelli (Perugia). Nella carabina libera a terra master la vittoria è andata a Fabiano Matteucci (Perugia). Tra le donne Marzia Castellucci (Cascia) ha conquistato il 2° posto nella carabina a 10 metri junior. Buoni risultati per gli atleti umbri sono arrivati anche dalla specialità della pistola. Ad aggiudicarsi la prima edizione del memorial Guido Carletti è stata la sezione di Jesi che ha totalizzato il maggior punteggio di squadra conquistando diverse vittorie e piazzamenti. Per i colori di casa della sezione spoletina presieduta dal dottor Antonio Pismataro, le soddisfazioni sono arrivate nella pistola a metri 10, categoria uomini. Rossano Rossi si è aggiudicato la gara davanti al compagno di squadra Filippo Pannaccio. Lo stesso Rossi ha poi conquistato un 3° posto nella pistola standard ed un 6° nella pistola libera che ha visto il 2° posto di Marco Carotenuto (Terni), ed il Filippo Pannaccio (Spoleto). La vittoria nella pistola automatica uomini è andata al perugino Marco Liberato che ha preceduto il compagno di sezione Gianni Liberato. Marco Billi (Perugia) ha trionfato nella pistola grosso calibro uomini. Nella categoria donne vanno segnalate le due medaglie di bronzo della spoletina Rita Bazzani (pistola a 10 metri, pistola sportiva donne). Per la categoria junior uomini, nella pistola libera e nella pistola a 10 metri la vittoria è andata a Pismataro Leonardo, (Spoleto), 2° anche nella pistola sportiva, dietro al compagno di sezione Simone Giardinieri vincitore della specialità pistola standard.  Per concludere va segnalata l’ottima prova di Alberto Sovilla (Perugia) che nella categoria master ha vinto nelle specialità di pistola automatica e pistola di grosso calibro conquistando anche un 2° nella posto pistola standard. La cerimonia di premiazione si è tenuta domenica pomeriggio alla presenza dell’assessore all’urbanistica del comune di Spoleto Juri Cerasini e del presidente regionale U.i.ts., Paolo Giardinieri, e del consigliere nazionale e presidente della sezione di tiro a segno di Perugia, Marco Billi.

http://www.spoletocity.com/index.php/intrattenimento/sport/6992-alla-sezione-di-tiro-a-segno-di-roma-il-trofeo-citta-di-spoleto