Autore Topic: UITS COMMISSARIATA... Riprendiamoci il TIRO A SEGNO!!!  (Letto 41835 volte)

diego, kricien, lissa e 28 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Paolo Buscaglia

  • 1° Classe
  • ***
  • Post: 101
Re:UITS COMMISSARIATA... Riprendiamoci il TIRO A SEGNO!!!
« Risposta #310 il: Marzo 24, 2020, 21:47:39 pm »
Ammettendo che lo scoraggiamento arrivi per tutti e che prima o poi ci si stanchi delle mille vicende, vorrei sapere da voi partecipanti al forum come possano fare i nuovi ad arrivare ai posti di governo per riformare l'UITS per cambiare le cose.

Io di idee ne ho tante, e forse anche un CV nel campo non secondo a molti altri. Ho speso più di 4 anni per riformare la sezione di Palermo ed ancora non sono giunto alla conclusione e so di molte altre sezioni che hanno medesimi problemi.

Se qui non si cambia a livello centrale si resterà sempre in un ginepraio nel quale districarsi è molto difficile e come detto altre volte, in precedenza, vorrei che la mia esperienza di Palermo possa fare scuola per tutte le altre Sezioni.

Saluti
Ing. Paolo Buscaglia
Email: Paolo.Buscaglia@gmail.com
TSN Palermo
« Ultima modifica: Marzo 24, 2020, 21:49:16 pm da Paolo Buscaglia »

Online Mario Marisei

  • Esordiente
  • *
  • Post: 24
Re:UITS COMMISSARIATA... Riprendiamoci il TIRO A SEGNO!!!
« Risposta #311 il: Marzo 24, 2020, 22:47:43 pm »
...anche io mi sono fatto schifo. Tranne quando dopo pochi giorni dalla disfatta sono stato uno dei pochi a fare 400km ed andare a trovare in banca l'amico che aveva perso. Oppure uno dei pochi ad aver fatto 400 km per trovare l'amico che aveva avuto un infarto.
Ma questa è un'altra storia...noi siamo il passato! il mio percorso è chiaro...al termine del mio mandato a Roma esco completamente dall'UITS. Non ci sono altri disegni. L'unica cosa che desidero è vedere un UITS riformata da gente nuova, scevri da tutta la "monnezza" che noi ci portiamo appresso.
Valerio non siamo noi i vostri compagni di viaggio, riformate l'UITS con gente nuova priva di vecchi retaggi.



Mamma mia , leggo le cose più anacronistiche ed opportuniste , come sempre d'altra parte , non posso però fare a meno di associarmi a gunny ed a diamante, nel principio di esposti nei secoli dei secoli amen.
Il perchè di certe resurrezioni non le capisco proprio , in particolare modo quando si dichiarava di voler gettare la spugna , ma conoscendo bene i teatrini che si instaurano in occasione di elezioni , debbo proprio mettermi a ridere . Cosa ci sia dietro lo sapremo presto ma non certo la angelicità e la purezza di costruzione di quel futuro che UITS avrebbe meritato da tempo e conseguentemente il TSN.
Non basta dire " VIVA IL TIRO A SEGNO " occorre molto molto di più , occorre quello che non siamo , io in primis , riusciti a dare , se non altro io non ho appiccicato il culo su quella seggiola.
Probabilmente un disegno preciso c'è già , con nomi e cognomi , sarà presentato con paramenti candidi come la neve ma non sarà cosi appena i culi copriranno le seggiole.
Nella presentazione del Dott. Borgioni alle ultime elezioni , ho dovuto assistere alle più squallide azioni nei confronti di alcune persone appartenenti alla nostra compagine , ho visto i più ignobili ricatti e ritorsioni per poi quasi giungere a minacce anche se velate , ho ancora quell'amaro in bocca  , non avrei mai e poi mai creduto che certe persone potessero giungere a tanto . Mi sono fatto schifo di appartenere a quel mondo , di essere li candidato per un TSN DIVERSO , ma ho provato  quasi pena  verso certi personaggi e gli atteggiamenti che non nascondevano in quella platea orgogliosi di essere così. Molti dovrebbero fare un serio esame di coscienza prima di  sparare desideri , dovrebbero forse anche porgere delle scuse , ma la coda di paglia e l'orgoglio non lo permettono. Va sostanzialmente bene cosi ma il domani va scritto sulle azioni del domani non sui desideri di oggi.


Il Carlo che ricordavamo era quando, senza necessità di rappresentarlo alla platea che ti fa essere il Carlo attuale, si è fatto tutta quella strada per salutare un amico che in quel momento aveva dei problemi seri di salute.
Oggi sei un'altra persona ed hai dato il peggio di te in due occasioni perse, tutte e due per tentare di dare lustro ad una grande istituzione, oggi allo sfascio e sgangherata.
La prima è stata la novità della candidatura Borgioni, che il quel particolare momento storico, poteva essere il nuovo da te oggi auspicato in ritardo di ben quattro anni.
La seconda occasione persa è quando a tavolino con l'ex commissario hai concepito o quanto meno sostenuto la candidatura del Segretario a fine 2019, tentativo sventato dalla sig.ra Visconti con l'annullamento delle elezioni e la proroga del commissariamento. 
Il nuovo lo si avrà a regime dopo la riforma statutaria con il limite dei mandati anche alla dirigenza sezionale.
Come Presidente sei stato impeccabile nella considerazione che in questa situazione tu come gli altri avete avuto un ruolo ed una responsabilità nelle sorti dell'ente al punto che avete fatto rivoltare nella tomba il buon GG.
Ti sarò sempre grato per la sentenza al TAR sulle agibilità, sappi che ci sei stato più utile da nemico che da amico.
Tanti cari saluti


Online sgtHartman

  • Esordiente
  • *
  • Post: 41
Re:UITS COMMISSARIATA... Riprendiamoci il TIRO A SEGNO!!!
« Risposta #312 il: Marzo 25, 2020, 09:20:23 am »
Come si suol dire: volano coltelli...  :o :o  :o

La cosa mi lascia perplesso, non conosco abbastanza le vicende e i personaggi che ne sono stati protagonisto nel passato, ma se tanto mi da tanto, leggo di amicizie finite nel peggior modo possibile... a coltellate appunto!!!

Beh, se il clima è questo ritiro quello che ho detto, perchè per le prossime elezioni federali immagino l'ennesima guerra per la conquista del potere, non di certo intenti per l'interesse comune.

La speranza è però l'ultima a morire...

Offline VENDETTA

  • Staff Redazione
  • Azzurro
  • *
  • Post: 1915
Re:UITS COMMISSARIATA... Riprendiamoci il TIRO A SEGNO!!!
« Risposta #313 il: Marzo 25, 2020, 10:49:15 am »
Come si suol dire: volano coltelli...  :o :o  :o

La cosa mi lascia perplesso, non conosco abbastanza le vicende e i personaggi che ne sono stati protagonisto nel passato, ma se tanto mi da tanto, leggo di amicizie finite nel peggior modo possibile... a coltellate appunto!!!

Beh, se il clima è questo ritiro quello che ho detto, perchè per le prossime elezioni federali immagino l'ennesima guerra per la conquista del potere, non di certo intenti per l'interesse comune.

La speranza è però l'ultima a morire...


E' chiaro che bisogna stare attenti a cordate che hanno l'interesse di gestire la cosa pubblica con tutti i vantaggi che la gestione

favorisce.

Per evitare ciò, limite dei mandati per gli incollati alle poltrone e candidati con un programma che sposti l'asse ora tutto a favore UITS

sulla crescita ed autonomia vera delle sezioni.

Offline carmante

  • Utente Certificato
  • Esordiente
  • *
  • Post: 49
Re:UITS COMMISSARIATA... Riprendiamoci il TIRO A SEGNO!!!
« Risposta #314 il: Marzo 25, 2020, 18:54:37 pm »
Hai perfettamente ragione. Non sono riuscito a spiegarmi ma penso che nessuno di noi è più all'altezza di dare alcun contributo alla causa futura. Troppi rancori, troppe amicizie sincere finite male.
E' vero che la norma dei due mandati eviterebbe di ricreare le condizioni affinché gente come noi continui a gestire potere ed interessi, spesso non per il bene comune.



Come si suol dire: volano coltelli...  :o :o  :o

La cosa mi lascia perplesso, non conosco abbastanza le vicende e i personaggi che ne sono stati protagonisto nel passato, ma se tanto mi da tanto, leggo di amicizie finite nel peggior modo possibile... a coltellate appunto!!!

Beh, se il clima è questo ritiro quello che ho detto, perchè per le prossime elezioni federali immagino l'ennesima guerra per la conquista del potere, non di certo intenti per l'interesse comune.

La speranza è però l'ultima a morire...

Online gunny

  • MegaBoss
  • Azzurro
  • *****
  • Post: 2754
    • Alpinisusa.IT
Re:UITS COMMISSARIATA... Riprendiamoci il TIRO A SEGNO!!!
« Risposta #315 il: Marzo 25, 2020, 22:15:27 pm »
...
Valerio non siamo noi i vostri compagni di viaggio, riformate l'UITS con gente nuova priva di vecchi retaggi.
...

Non entro su questioni e vicende personali che non mi riguardano e che all'epoca dei fatti mi vedevano ancora troppo acerbo come dirigente per poterci capire qualcosa.

Però Carlo, non comprendo questa tua esortazione, e a dirla tutta, dopo averci rimuginato tutto il giorno non la ritengo nemmeno un'esortazione, poi magari sbaglio tutto travisando le tue parole, ma sembra più una sfida... ribadisco credo che tu stia sbagliando interlocutore, io non sono nessuno, solo un semplice tesserato agonista, con un passato da dirigente sezionale, che ha molto a cuore il rispetto delle regole (a qualunque livello), ed è per quello che ho fatto ciò che fatto (rompere i coglioni) e che continuerò a fare, visto l'epilogo delle elezioni 2016, fino a che non vedrò un segnale di cambiamento degno di questo nome.

Citazione da: carmante
In realtà l'unica mia aspirazione sarebbe quella di dare una guida all'UITS eletta dall'Assemblea. Con la consapevolezza, però, che chiunque esca dalla votazione con la maggioranza dei voti è legittimato a "governare" per 4 anni senza esposti, ricorsi, o pretese di unti del Signore!

Condivido questa tua affermazione, tranne il finale...  a quali pretese di "unti del Signore" fai riferimento, e chi sarebbero questi "unti del Signore"? L'unica cosa "unta" che ho visto negli ultimi 10 anni è stato quel siluro nelle terga delle sezioni, (per altro avvallato dalle stesse), rappresentato dal riordino di UITS.

Se c'è stato chi ha sollevato eccezioni e magari talvolta l'ha fatto con Pec o quesiti/esposti agli enti vigilanti, risultando spesso antipatico e rompicoglioni (nel caso sarebbero solo complimenti), e le cose sono poi andate come conosciamo, allora bisognerebbe avere l'onestà intellettuale di ammettere che qualcosa che non andava c'era per davvero e c'è tutt'ora nel sistema.

Ma lo scopo comunque non è mai stato quello di veder dare o meno ragione a chi ha rotto i coglioni, bensì quello di avviare un processo di revisione del sistema, ed avere il coraggio di riscrivere regole condivisibili tutti insieme (vincitori e vinti) per poter legittimamente auspicare di vederle rispettate.

Ma che questo auspicio in realtà è l'ennesima utopia, è dimostrato da quanto poco più di 3 mesi fa s'è cercato di fare, ovvero  l'ennesimo tentativo di "restaurazione" e conservazione del potere da parte di chi ci ha portato in questo guano.

Finché la rotta non cambia state pur tranquilli che i rompicoglioni (unti o meno), persevereranno!
--------------------------
a brusa suta l' Susa

Online sgtHartman

  • Esordiente
  • *
  • Post: 41
Re:UITS COMMISSARIATA... Riprendiamoci il TIRO A SEGNO!!!
« Risposta #316 il: Marzo 26, 2020, 08:26:16 am »
Ammettendo che lo scoraggiamento arrivi per tutti e che prima o poi ci si stanchi delle mille vicende, vorrei sapere da voi partecipanti al forum come possano fare i nuovi ad arrivare ai posti di governo per riformare l'UITS per cambiare le cose.

Io di idee ne ho tante, e forse anche un CV nel campo non secondo a molti altri. Ho speso più di 4 anni per riformare la sezione di Palermo ed ancora non sono giunto alla conclusione e so di molte altre sezioni che hanno medesimi problemi.

Se qui non si cambia a livello centrale si resterà sempre in un ginepraio nel quale districarsi è molto difficile e come detto altre volte, in precedenza, vorrei che la mia esperienza di Palermo possa fare scuola per tutte le altre Sezioni.

Saluti
Ing. Paolo Buscaglia
Email: Paolo.Buscaglia@gmail.com
TSN Palermo


Cerca di trovare un gruppondi persone che ha i tuoi stessi obiettivi, create una lista/cordata se già non ne esiste una a cui aggregarsi, fate delle proposte credibili, divulgatele presso le sezioni cercando di essere credibili... chi prende più voti viene eletto.

Al giorno d'oggi, con internet, comunicare e rendersi visibili è molto più facile di un tempo, ma.la differenza la fa sempre chi entra nel seggio e deposita il prorpio voto nell'urna.

Offline carmante

  • Utente Certificato
  • Esordiente
  • *
  • Post: 49
Re:UITS COMMISSARIATA... Riprendiamoci il TIRO A SEGNO!!!
« Risposta #317 il: Marzo 26, 2020, 15:36:14 pm »
Quello che intendevo non era lanciare una sfida, ma un affettuoso e sincero messaggio per chi costui il futuro del Tiro a Segno.
Per "unti del Signore" ho inteso tutte quelle persone che in tempi diversi hanno creduto di essere nel giusto indipendentemente dalla volontà dell'Assemblea, me compreso. Per lungo tempo abbiamo creduto di essere nel giusto ma in realtà rappresentavamo ben poco in termini di generale legittimazione. Tutte le nostre attività sembravano più di sabotaggio che di sensibilizzazione della base elettorale.
Ti faccio un esempio ed una domanda, pensi che fare un esposto alla Questura di Roma sulle agibilità della Sezione che organizzava la Finale dei Campionati Italiani per di fatto far abortire le gare a scapito dei tiratori juniores aveva un senso politico? Secondo me no!
Ecco che cosa intendo, che noi non siamo più in grado di recuperare quel sentimento ispirato al bene comune.
Occorre cambiare, occorre una nuova dirigenza UITS, dei nuovi presidenti di Sezione (due mandati), ma anche che tutti noi ci facciamo da parte senza condizionare un percorso fatto da altri che non devono essere influenzati dai nostri retaggi.





...
Valerio non siamo noi i vostri compagni di viaggio, riformate l'UITS con gente nuova priva di vecchi retaggi.
...

Non entro su questioni e vicende personali che non mi riguardano e che all'epoca dei fatti mi vedevano ancora troppo acerbo come dirigente per poterci capire qualcosa.

Però Carlo, non comprendo questa tua esortazione, e a dirla tutta, dopo averci rimuginato tutto il giorno non la ritengo nemmeno un'esortazione, poi magari sbaglio tutto travisando le tue parole, ma sembra più una sfida... ribadisco credo che tu stia sbagliando interlocutore, io non sono nessuno, solo un semplice tesserato agonista, con un passato da dirigente sezionale, che ha molto a cuore il rispetto delle regole (a qualunque livello), ed è per quello che ho fatto ciò che fatto (rompere i coglioni) e che continuerò a fare, visto l'epilogo delle elezioni 2016, fino a che non vedrò un segnale di cambiamento degno di questo nome.

Citazione da: carmante
In realtà l'unica mia aspirazione sarebbe quella di dare una guida all'UITS eletta dall'Assemblea. Con la consapevolezza, però, che chiunque esca dalla votazione con la maggioranza dei voti è legittimato a "governare" per 4 anni senza esposti, ricorsi, o pretese di unti del Signore!

Condivido questa tua affermazione, tranne il finale...  a quali pretese di "unti del Signore" fai riferimento, e chi sarebbero questi "unti del Signore"? L'unica cosa "unta" che ho visto negli ultimi 10 anni è stato quel siluro nelle terga delle sezioni, (per altro avvallato dalle stesse), rappresentato dal riordino di UITS.

Se c'è stato chi ha sollevato eccezioni e magari talvolta l'ha fatto con Pec o quesiti/esposti agli enti vigilanti, risultando spesso antipatico e rompicoglioni (nel caso sarebbero solo complimenti), e le cose sono poi andate come conosciamo, allora bisognerebbe avere l'onestà intellettuale di ammettere che qualcosa che non andava c'era per davvero e c'è tutt'ora nel sistema.

Ma lo scopo comunque non è mai stato quello di veder dare o meno ragione a chi ha rotto i coglioni, bensì quello di avviare un processo di revisione del sistema, ed avere il coraggio di riscrivere regole condivisibili tutti insieme (vincitori e vinti) per poter legittimamente auspicare di vederle rispettate.

Ma che questo auspicio in realtà è l'ennesima utopia, è dimostrato da quanto poco più di 3 mesi fa s'è cercato di fare, ovvero  l'ennesimo tentativo di "restaurazione" e conservazione del potere da parte di chi ci ha portato in questo guano.

Finché la rotta non cambia state pur tranquilli che i rompicoglioni (unti o meno), persevereranno!

Online gunny

  • MegaBoss
  • Azzurro
  • *****
  • Post: 2754
    • Alpinisusa.IT
Re:UITS COMMISSARIATA... Riprendiamoci il TIRO A SEGNO!!!
« Risposta #318 il: Marzo 26, 2020, 20:01:54 pm »
Ammettendo che lo scoraggiamento arrivi per tutti e che prima o poi ci si stanchi delle mille vicende, vorrei sapere da voi partecipanti al forum come possano fare i nuovi ad arrivare ai posti di governo per riformare l'UITS per cambiare le cose.

Io di idee ne ho tante, e forse anche un CV nel campo non secondo a molti altri. Ho speso più di 4 anni per riformare la sezione di Palermo ed ancora non sono giunto alla conclusione e so di molte altre sezioni che hanno medesimi problemi.

Se qui non si cambia a livello centrale si resterà sempre in un ginepraio nel quale districarsi è molto difficile e come detto altre volte, in precedenza, vorrei che la mia esperienza di Palermo possa fare scuola per tutte le altre Sezioni.

Saluti
Ing. Paolo Buscaglia
Email: Paolo.Buscaglia@gmail.com
TSN Palermo


Ciao Paolo,
direi che questa mia risposta al tuo quesito: "come fare per arrivare al governo UITS...", preceduta da altri interventi, direi interessanti per una riflessione sul futuro, non possa aggiungere molto, ma ci provo.

C'è sicuramente bisogno di persone di buona volontà, possibilmente slegate da dirigenti del passato, con qualche competenza e un po' esperienza delle "cose TSN" e delle "cose UITS", sia sul piano istituzionale che sportivo.

Poi come già suggerito occorre che queste persone inizino partendo da un programma schematico e chiaro, il quale poi si può articolare e arricchire in dettaglio con la raccolta e cernita delle richieste che arrivano dalla base: tesserati (per lo sportivo) e dirigenti e istruttori sezionali per la parte istituzionale.

Ma occorre fare i conti con le "vecchie volpi" e le "menti grigie", gente che da tempo agogna a una poltrona federale per lustro personale e/o coronamento di una carriera dirigenziale e chi per tutelare interessi più o meno particolari.

Per la carica di presidente federale è previsto un cospicuo compenso di tre volte superiore a quello di qualunque altro presidente di federazione, tale compenso andrebbe rivisto e portato a una cifra molto meno importante ed appetibile, alla prima assemblea utile per stroncare chi mira a fare il presidente per questioni economiche oltre che di prestigio personale.
--------------------------
a brusa suta l' Susa

Online gunny

  • MegaBoss
  • Azzurro
  • *****
  • Post: 2754
    • Alpinisusa.IT
Re:UITS COMMISSARIATA... Riprendiamoci il TIRO A SEGNO!!!
« Risposta #319 il: Marzo 27, 2020, 10:33:09 am »
Quello che intendevo non era lanciare una sfida, ma un affettuoso e sincero messaggio per chi costui il futuro del Tiro a Segno.
Per "unti del Signore" ho inteso tutte quelle persone che in tempi diversi hanno creduto di essere nel giusto indipendentemente dalla volontà dell'Assemblea, me compreso. Per lungo tempo abbiamo creduto di essere nel giusto ma in realtà rappresentavamo ben poco in termini di generale legittimazione. Tutte le nostre attività sembravano più di sabotaggio che di sensibilizzazione della base elettorale.
Ti faccio un esempio ed una domanda, pensi che fare un esposto alla Questura di Roma sulle agibilità della Sezione che organizzava la Finale dei Campionati Italiani per di fatto far abortire le gare a scapito dei tiratori juniores aveva un senso politico? Secondo me no!
Ecco che cosa intendo, che noi non siamo più in grado di recuperare quel sentimento ispirato al bene comune.
Occorre cambiare, occorre una nuova dirigenza UITS, dei nuovi presidenti di Sezione (due mandati), ma anche che tutti noi ci facciamo da parte senza condizionare un percorso fatto da altri che non devono essere influenzati dai nostri retaggi.

Buongiorno Carlo,
se le tue non erano parole di sfida allora chiedo scusa se mi sono permesso di interpretarle diversamente.

Per quanto riguarda il tuo appello non posso che augurarmi che il tuo pensiero possa essere contagioso come il COVID-19 presso tutti i presidenti di lungo corso, e che comunque ciò possa incidere affinché alle prossime elezioni si voti con la testa anziché con la pancia.

In un post di qualche giorno fa citasti il tuo periodo "battagliero", a mio modesto parere se per coerenza tu avessi continuato su su quella linea, vista la situazione che si è venuta a creare, ora come ora saresti potuto essere uno dei più accreditabili candidati a presidente UITS, insieme ad altre stimabili persone come ad esempio Fabio Sacchetti (ex presidente di Milano).

Me lo auguro ma non so se arriveremo a porre un limite ai mandati dei presidenti, ma se vale per UITS non si capisce perché non debba valere per le sezioni, visto che alla fine l'obbiettivo è quello di portarle ad essere organi periferici della stessa.

Ma sarebbe altrettanto interessante che a seconda delle dimensioni di ogni singola sezione, si possa decidere non solo il numero di consiglieri ma che la formula elettiva, ovvero l'elezione diretta del presidente. Nelle medio grandi sezioni sarebbe senza dubbio uno strumento democratico e più trasparente che porterebbe alla carica di presidente soggetti con un curriculum adeguato in partenza. Mentre nelle sezioni più piccole lasciare l'opportunità di poter scegliere tra elezione diretta e indiretta (l'attuale), potrebbe agevolare il turn-over ovvero il passaggio di consegne favorendo l'avvicendamento tra consiglieri che possano aver maturato nel frattempo l'esperienza minima necessaria per poter assolvere dignitosamente alla carica di presidente.

Il problema è che per mettere in pratica una soluzione di questo tipo occorre una flessibilità mentale di cui fino ad oggi in UITS non s'è vista traccia, solo una "costituente" delle sezioni, patrocinata e assistita da legali di provate competenze sul piano del diritto sportivo e pubblico, potrebbe partorire un progetto di riforma delle sezioni e UITS di senso compiuto...

A tal proposito, chiedo a te che non puoi non sapere in quanto presidente della sezione di Roma, ma la bozza dello statuto delle sezioni dov'è?

Che fine ha fatto il gruppo di lavoro composto da presidenti che ne avrebbe dovuto curare il perfezionamento?

Perché non c'è condivisione alcuna di queste importanti informazioni?
--------------------------
a brusa suta l' Susa