Autore Topic: RINNOVO CARICHE CNDA  (Letto 3451 volte)

0 Utenti e 3 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline cnda

  • Avancarica
  • Esordiente
  • ***
  • Post: 34
Re:RINNOVO CARICHE CNDA
« Risposta #40 il: Gennaio 15, 2017, 10:46:19 am »
In data odiena, in Bologna, s'è tenuta l'assemblea CNDA per il rinnovo delle cariche.
L'unica cosa decisa è l'annullamento della finale del Campionato CNDA 2016 a Torino.
L'UITS è ostinata a farla svolgere ma l'assemblea CNDA ha deciso diversamente.
Chi va alla finale di Torino è un bel.....Tipino.
Gli ululati delle pecorelle federali si sono levati  fino a far eco oltre l'adige dove l'invasor era in trepidante attesa.
Tutto rinviato a settembre.
Ciao
Caro Diamante
condivido in pieno quanto da te citato, ma ti metto a conoscenza che parte di coloro i quali sono andati alla finale di Torino fanno ora parte del CD della CNDA e chi non è stato eletto è stato cooptato-
Questa è ora la CNDA.

Non ho seguito gli ultimi sospiri di una grande iniziativa come l'Avancarica Italiana morta nel 2016, rinata o per meglio dire regalata su un piatto d'argento a disposizione delle grinfie UITS ma sono curioso di sapere chi è andato alla finale di Torino contro la volontà assembleare che sta nel consiglio CNDA o è stato cooptato.
Ciao
Vice Presidente, Segretario, Delegato MLAIC, Ufficio Classifiche ed altri......

Online gunny

  • MegaBoss
  • Azzurro
  • *****
  • Post: 2581
    • Alpinisusa.IT
Re:RINNOVO CARICHE CNDA
« Risposta #41 il: Gennaio 15, 2017, 17:23:17 pm »
In data odiena, in Bologna, s'è tenuta l'assemblea CNDA per il rinnovo delle cariche.
L'unica cosa decisa è l'annullamento della finale del Campionato CNDA 2016 a Torino.
L'UITS è ostinata a farla svolgere ma l'assemblea CNDA ha deciso diversamente.
Chi va alla finale di Torino è un bel.....Tipino.
Gli ululati delle pecorelle federali si sono levati  fino a far eco oltre l'adige dove l'invasor era in trepidante attesa.
Tutto rinviato a settembre.
Ciao
Caro Diamante
condivido in pieno quanto da te citato, ma ti metto a conoscenza che parte di coloro i quali sono andati alla finale di Torino fanno ora parte del CD della CNDA e chi non è stato eletto è stato cooptato-
Questa è ora la CNDA.

Caro CNDA,
su quello che affermi penso non ci sia nulla da dire, le classifiche parlano da sole.
Però, e con questo non è certo mia intenzione innescare polemiche inutili, non è che i direttivi passati di CNDA siano riusciti a fare di meglio... non ho nulla da insegnare a nessuno, ma la situazione attuale è anche figlia e conseguenza delle azioni passate, giuste o sbagliate che siano state. D'altronde del primo mandato Obrist, tutto si sarebbe potuto pensare tranne che ci avrebbe portati a questo punto (anche se molti fanno finta di nulla).
Purtroppo a quanto pare non si vuole invertire rotta... chiediamoci il perché... ma chiediamocelo seriamente.

Ora si tratta di capire se l'associazione CNDA riesce ad evitare di annullare se stessa trattando con questa dirigenza federale di cui conosciamo ormai ogni piega... non vorrei che l'interesse dei tiratori fosse solo un paravento utile esclusivamente a UITS per ottenere il fine ultimo.

Forse una tra le possibili soluzioni potrebbe essere quella di dialogare e lavorare con le poche sezioni "autonome", che poi forse sono più di quello che si può pensare,  ed eventualmente qualche realtà privata per preservare l'integrità di un campionato avancarica credibile, seppur ridotto come calendario, anche e soprattutto per ridurre il rischio che qualcuno, furbescamente possa a lavorare ai fianchi i vertici MLAIC convincendoli che la colpa della situazione è solo di CNDA (nel bench rest è un film già visto...), a mio avviso, valutando dall'esterno, e forse sbagliando non essendo parte in causa, pare il rischio più concreto... 4 anni però passano veloci, il più è riuscire a tenere la posizione ovviamente se ciò interessa realmente.

Se invece si sceglie di far la fine dello stecco del ghiacciolo o del chupa-chups... amen!
--------------------------
a brusa suta l' Susa

Offline cnda

  • Avancarica
  • Esordiente
  • ***
  • Post: 34
Re:RINNOVO CARICHE CNDA
« Risposta #42 il: Gennaio 16, 2017, 13:23:54 pm »
In data odiena, in Bologna, s'è tenuta l'assemblea CNDA per il rinnovo delle cariche.
L'unica cosa decisa è l'annullamento della finale del Campionato CNDA 2016 a Torino.
L'UITS è ostinata a farla svolgere ma l'assemblea CNDA ha deciso diversamente.
Chi va alla finale di Torino è un bel.....Tipino.
Gli ululati delle pecorelle federali si sono levati  fino a far eco oltre l'adige dove l'invasor era in trepidante attesa.
Tutto rinviato a settembre.
Ciao
Caro Diamante
condivido in pieno quanto da te citato, ma ti metto a conoscenza che parte di coloro i quali sono andati alla finale di Torino fanno ora parte del CD della CNDA e chi non è stato eletto è stato cooptato-
Questa è ora la CNDA.

Caro CNDA,
su quello che affermi penso non ci sia nulla da dire, le classifiche parlano da sole.
Però, e con questo non è certo mia intenzione innescare polemiche inutili, non è che i direttivi passati di CNDA siano riusciti a fare di meglio... non ho nulla da insegnare a nessuno, ma la situazione attuale è anche figlia e conseguenza delle azioni passate, giuste o sbagliate che siano state. D'altronde del primo mandato Obrist, tutto si sarebbe potuto pensare tranne che ci avrebbe portati a questo punto (anche se molti fanno finta di nulla).
Purtroppo a quanto pare non si vuole invertire rotta... chiediamoci il perché... ma chiediamocelo seriamente.

Ora si tratta di capire se l'associazione CNDA riesce ad evitare di annullare se stessa trattando con questa dirigenza federale di cui conosciamo ormai ogni piega... non vorrei che l'interesse dei tiratori fosse solo un paravento utile esclusivamente a UITS per ottenere il fine ultimo.

Forse una tra le possibili soluzioni potrebbe essere quella di dialogare e lavorare con le poche sezioni "autonome", che poi forse sono più di quello che si può pensare,  ed eventualmente qualche realtà privata per preservare l'integrità di un campionato avancarica credibile, seppur ridotto come calendario, anche e soprattutto per ridurre il rischio che qualcuno, furbescamente possa a lavorare ai fianchi i vertici MLAIC convincendoli che la colpa della situazione è solo di CNDA (nel bench rest è un film già visto...), a mio avviso, valutando dall'esterno, e forse sbagliando non essendo parte in causa, pare il rischio più concreto... 4 anni però passano veloci, il più è riuscire a tenere la posizione ovviamente se ciò interessa realmente.

Se invece si sceglie di far la fine dello stecco del ghiacciolo o del chupa-chups... amen!
Caro Gunny,
sono in parte in accordo col tuo pensiero, ma ti rammento che il direttivo CNDA, nonostante fosse guidato da persone "non spendibili" (cosi è stato apostrofato il presidente di quei tempi), è stato l'unico a raggiungere un accordo con uits, accordo disatteso più volte da quest'ultimo; anche la soluzione campi privati era già stata percorsa.
Oggi l'esecutivo CNDA è formato in parte da personaggi che, nonostante una delibera assembleare, hanno ritenuto doveroso aderire ad una finale organizzata da uits contro l'interesse CNDA, dimostrandone la non compattezza, e di conseguenza terreno facile di conquista da parte dei pescicane.
CI SAREBBE UNA POSSIBBILITA' INTELLIGENTE PER USCIRE DA QUESTA SITUAZIONE, ma lascio la palla all'attuale dirigenza.
In data odiena, in Bologna, s'è tenuta l'assemblea CNDA per il rinnovo delle cariche.
L'unica cosa decisa è l'annullamento della finale del Campionato CNDA 2016 a Torino.
L'UITS è ostinata a farla svolgere ma l'assemblea CNDA ha deciso diversamente.
Chi va alla finale di Torino è un bel.....Tipino.
Gli ululati delle pecorelle federali si sono levati  fino a far eco oltre l'adige dove l'invasor era in trepidante attesa.
Tutto rinviato a settembre.
Ciao
Caro Diamante
condivido in pieno quanto da te citato, ma ti metto a conoscenza che parte di coloro i quali sono andati alla finale di Torino fanno ora parte del CD della CNDA e chi non è stato eletto è stato cooptato-
Questa è ora la CNDA.

Non ho seguito gli ultimi sospiri di una grande iniziativa come l'Avancarica Italiana morta nel 2016, rinata o per meglio dire regalata su un piatto d'argento a disposizione delle grinfie UITS ma sono curioso di sapere chi è andato alla finale di Torino contro la volontà assembleare che sta nel consiglio CNDA o è stato cooptato.
Ciao
Vice Presidente, Segretario, Delegato MLAIC, Ufficio Classifiche ed altri......

Online gunny

  • MegaBoss
  • Azzurro
  • *****
  • Post: 2581
    • Alpinisusa.IT
Re:RINNOVO CARICHE CNDA
« Risposta #43 il: Gennaio 17, 2017, 11:56:59 am »
Concordo sul fatto che, per onestà intellettuale e spirito di parte, alcune persone avrebbero fatto meglio a non partecipare alla finale organizzata da UITS.

Il messaggio sarebbe stato senza dubbio chiaro, e da li sarebbe aperto, forse, un tavolo di discussione paritetico o a favore di CNDA.
Invece, nonostante le importanti defezioni numeriche, la stessa UITS ha definito un successo l'evento in questione... e dal loro punto di vista forse è proprio così: hanno dato prova che l'avancarica è quanto meno spaccata in due e la loro politica, come sempre è stato, sarà quella di "aggredire" tiratori e sezioni pur di ottenere il loro obiettivo. 

Purtroppo questo è un classico esempio di come si svolgono le cose in casa nostra. Forse l'interesse personale, fosse anche solo quello sportivo di ottenere titoli, prevale sull'interesse collettivo.

I dirigenti UITS conoscono molto bene queste dinamiche, tant'è vero nelle specialità ISSF non esiste un titolo assoluto, ma una frammentazione tra titoli per categoria e titoletti "patacca" (quelli per gruppi di merito), pur di accontentare (illudere?!?) quanti più tiratori possibile.
Finché ci sarà gente "facilmente acquistabile" (dalla scatolina di munizioni, alle medaglie "pattacca" in sù...), chi avrà gioco forza è chi tiene in mano i cordoni della borsa.

Personalmente mi sono guardato bene dal partecipare a finali UITS in specialità non-ISSF, seppur qualificato, proprio per dissenso nei confronti di un certo modo di organizzare e condurre quei campionati... ma ognuno risponde alla propria coscienza.
--------------------------
a brusa suta l' Susa

Offline cnda

  • Avancarica
  • Esordiente
  • ***
  • Post: 34
Re:RINNOVO CARICHE CNDA
« Risposta #44 il: Gennaio 17, 2017, 19:19:50 pm »
Concordo sul fatto che, per onestà intellettuale e spirito di parte, alcune persone avrebbero fatto meglio a non partecipare alla finale organizzata da UITS.

Il messaggio sarebbe stato senza dubbio chiaro, e da li sarebbe aperto, forse, un tavolo di discussione paritetico o a favore di CNDA.
Invece, nonostante le importanti defezioni numeriche, la stessa UITS ha definito un successo l'evento in questione... e dal loro punto di vista forse è proprio così: hanno dato prova che l'avancarica è quanto meno spaccata in due e la loro politica, come sempre è stato, sarà quella di "aggredire" tiratori e sezioni pur di ottenere il loro obiettivo. 

Purtroppo questo è un classico esempio di come si svolgono le cose in casa nostra. Forse l'interesse personale, fosse anche solo quello sportivo di ottenere titoli, prevale sull'interesse collettivo.

I dirigenti UITS conoscono molto bene queste dinamiche, tant'è vero nelle specialità ISSF non esiste un titolo assoluto, ma una frammentazione tra titoli per categoria e titoletti "patacca" (quelli per gruppi di merito), pur di accontentare (illudere?!?) quanti più tiratori possibile.
Finché ci sarà gente "facilmente acquistabile" (dalla scatolina di munizioni, alle medaglie "pattacca" in sù...), chi avrà gioco forza è chi tiene in mano i cordoni della borsa.

Personalmente mi sono guardato bene dal partecipare a finali UITS in specialità non-ISSF, seppur qualificato, proprio per dissenso nei confronti di un certo modo di organizzare e condurre quei campionati... ma ognuno risponde alla propria coscienza.
Bravo Gunny,
HAI FATTO CENTRO!!!!!!!