Autore Topic: CNDA - IL MITICO PRESIDENTE NON LE MANDA A DIRE  (Letto 1781 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Valerio

  • Avancarica
  • Azzurro
  • ***
  • Post: 711
Re:CNDA - IL MITICO PRESIDENTE NON LE MANDA A DIRE
« Risposta #10 il: Giugno 07, 2019, 17:58:37 pm »
Come era giusta la proposta portata in assemblea che i presidenti delle sezioni non dovrebbero rivestire incarichi nella CNDA o nelle Compagnie d' Avancarica.
Tasi e Tira

Offline VENDETTA

  • Staff Redazione
  • Azzurro
  • *
  • Post: 1792
Re:CNDA - IL MITICO PRESIDENTE NON LE MANDA A DIRE
« Risposta #11 il: Giugno 08, 2019, 15:18:48 pm »
Come era giusta la proposta portata in assemblea che i presidenti delle sezioni non dovrebbero rivestire incarichi nella CNDA o nelle Compagnie d' Avancarica.

Ma chi sono i Presidenti di sezione nella CNDA?


Offline Lungo Fucile

  • Esordiente
  • *
  • Post: 19
Re:CNDA - IL MITICO PRESIDENTE NON LE MANDA A DIRE
« Risposta #12 il: Giugno 09, 2019, 10:17:32 am »
Io pensavo, iscrivendomi a Concentrica, che questo fosse un forum serio, dove non si desse (troppo) spazio a pettegolezzi ed illazioni. Invece noto, essendone coinvolto personalmente, che si forniscono informazioni distorte ed elucubrazioni fantasiose senza aver verificato le fonti e senza nemmeno cercare di capire la dinamica dei fatti.
Vediamo di fare un pò di chiarezza allora.
Il Mitico Gentile ex Prsidente CNDA è fermo sulla sponda.
E meno male. Per come ha gestito gli ultimi cinque/sei anni del suo mandato, è meglio che stia lì e ci rimanga un bel pezzo.
Gli Europei di Avancarica previsti a Parma,forse, son saltati.
Si, è vero, gli Europei di avancarica non si faranno a Parma. Le ragioni di questo non sono riconducibili a UITS, per una volta ma, come afferma la dirigenza del TSN in questione, purtroppo hanno a che fare con oppositori interni che mal hanno digerito la scoppola presa alle elezioni di rinnovo del CD nel 2018. Tali problemi "digestivi" si evidenziano in continui attacchi mirati a minare la credibilità e la capacità di operare della nuova dirigenza. In qualità di Presidente CNDA le dinamiche interne al TSN di Parma mi interessano poco se non per il fatto che purtroppo creano delle difficoltà all'associazione che presiedo e la costringono a riconsiderare piani e strategie già elaborati, vanificando il lavoro di un anno.
Come se non avessimo già abbastanza problemi da affrontare, ma così è, ce ne siamo fatti una ragione ed andiamo avanti.
Investita la sezione di Torino, gestita Torinesi Falsi e Cortesi, dove una giacca Rossa in giro con pullmann della "Tradi Tour francese" ne avevao leggittimato il campionato con un colpo di mano, ora a sua sua volta è stata tradita dai Torinesi ai quali si era rivolta per rimpiazzare Parma.
Torino con le pressioni di Roma padrona s'è tirata indietro.
La sezione TSN di Torino non è stata investita di nulla. La parte piemontese di CNDA ha chiesto di verificare la eventuale disponibilità del TSN di Torino a sostituire Parma. Il sottoscritto ci credeva molto poco ma avevo (ed ho) il dovere di non tralasciare nulla. Quindi, fissato un appuntamento, una delegazione CNDA si è incontrata con il Presidente Masino il quale (a suo dire) ha poi vagliato la cosa con il suo CD ed ha rifiutato. Lo ha fatto perchè Roma si è opposta? Sicuramente, oltre che per una serie di altre ragioni.
Ma, come si suol dire:"Chiedere è lecito, rispondere è cortesia."
Il problema di fondo è che i presisenti delle sezioni non dovrebbero rivestire incarichi nella CNDA o nelle Compagnie d' vancarica.
Ciao
Di quest'ultima affermazione mi sfugge completamente il significato. Perchè mai? Anzi, è semmai vero il contrario. Giova ricordare che se CNDA riesce ad organizzare qualche gara nei TSN è proprio grazie a quei Presidenti che credono nell'autonomia delle Sezioni rispetto a UITS, cosa tanto auspicata in questo forum ma che evidentemente a qualcuno da molto fastidio sia applicata nei confronti di CNDA.

Concludo rassicurandovi. CNDA è viva e vegeta e combatte strenuamente per mantenere le proprie prerogative e la propria autonomia. Qualcuno ancora non si rassegna, considera CNDA come il giochino personale che gli è stato strappato di mano e, proprio come un bambino capriccioso, urla, piange e strepita per riaverlo indietro o in alternativa, distruggerlo.

Tranquillizzati caro qualcuno, CNDA è in buone mani ed i risultati lo dimostrano.

Offline VENDETTA

  • Staff Redazione
  • Azzurro
  • *
  • Post: 1792
Re:CNDA - IL MITICO PRESIDENTE NON LE MANDA A DIRE
« Risposta #13 il: Giugno 09, 2019, 14:47:04 pm »
Io pensavo, iscrivendomi a Concentrica, che questo fosse un forum serio, dove non si desse (troppo) spazio a pettegolezzi ed illazioni. Invece noto, essendone coinvolto personalmente, che si forniscono informazioni distorte ed elucubrazioni fantasiose senza aver verificato le fonti e senza nemmeno cercare di capire la dinamica dei fatti.
Vediamo di fare un pò di chiarezza allora.
Il Mitico Gentile ex Prsidente CNDA è fermo sulla sponda.
E meno male. Per come ha gestito gli ultimi cinque/sei anni del suo mandato, è meglio che stia lì e ci rimanga un bel pezzo.
Gli Europei di Avancarica previsti a Parma,forse, son saltati.
Si, è vero, gli Europei di avancarica non si faranno a Parma. Le ragioni di questo non sono riconducibili a UITS, per una volta ma, come afferma la dirigenza del TSN in questione, purtroppo hanno a che fare con oppositori interni che mal hanno digerito la scoppola presa alle elezioni di rinnovo del CD nel 2018. Tali problemi "digestivi" si evidenziano in continui attacchi mirati a minare la credibilità e la capacità di operare della nuova dirigenza. In qualità di Presidente CNDA le dinamiche interne al TSN di Parma mi interessano poco se non per il fatto che purtroppo creano delle difficoltà all'associazione che presiedo e la costringono a riconsiderare piani e strategie già elaborati, vanificando il lavoro di un anno.
Come se non avessimo già abbastanza problemi da affrontare, ma così è, ce ne siamo fatti una ragione ed andiamo avanti.
Investita la sezione di Torino, gestita Torinesi Falsi e Cortesi, dove una giacca Rossa in giro con pullmann della "Tradi Tour francese" ne avevao leggittimato il campionato con un colpo di mano, ora a sua sua volta è stata tradita dai Torinesi ai quali si era rivolta per rimpiazzare Parma.
Torino con le pressioni di Roma padrona s'è tirata indietro.
La sezione TSN di Torino non è stata investita di nulla. La parte piemontese di CNDA ha chiesto di verificare la eventuale disponibilità del TSN di Torino a sostituire Parma. Il sottoscritto ci credeva molto poco ma avevo (ed ho) il dovere di non tralasciare nulla. Quindi, fissato un appuntamento, una delegazione CNDA si è incontrata con il Presidente Masino il quale (a suo dire) ha poi vagliato la cosa con il suo CD ed ha rifiutato. Lo ha fatto perchè Roma si è opposta? Sicuramente, oltre che per una serie di altre ragioni.
Ma, come si suol dire:"Chiedere è lecito, rispondere è cortesia."
Il problema di fondo è che i presisenti delle sezioni non dovrebbero rivestire incarichi nella CNDA o nelle Compagnie d' vancarica.
Ciao
Di quest'ultima affermazione mi sfugge completamente il significato. Perchè mai? Anzi, è semmai vero il contrario. Giova ricordare che se CNDA riesce ad organizzare qualche gara nei TSN è proprio grazie a quei Presidenti che credono nell'autonomia delle Sezioni rispetto a UITS, cosa tanto auspicata in questo forum ma che evidentemente a qualcuno da molto fastidio sia applicata nei confronti di CNDA.

Concludo rassicurandovi. CNDA è viva e vegeta e combatte strenuamente per mantenere le proprie prerogative e la propria autonomia. Qualcuno ancora non si rassegna, considera CNDA come il giochino personale che gli è stato strappato di mano e, proprio come un bambino capriccioso, urla, piange e strepita per riaverlo indietro o in alternativa, distruggerlo.

Tranquillizzati caro qualcuno, CNDA è in buone mani ed i risultati lo dimostrano.
Come era giusta la proposta portata in assemblea che i presidenti delle sezioni non dovrebbero rivestire incarichi nella CNDA o nelle Compagnie d' Avancarica.

Ma chi sono i Presidenti di sezione nella CNDA?


Il forum è serio al punto che confidando su persone serie che rispondano alle domande si attiene ai fatti e non ai pettegolezzi.

Caro sig. Lungo Fucile risponda in maniera serena se ne è al corrente a me sembra che la domanda sia stata come polvere nera che

brucia dietro nobili terga.


« Ultima modifica: Giugno 09, 2019, 14:52:22 pm da VENDETTA »

Offline Franz

  • Avancarica
  • Azzurro
  • ***
  • Post: 806
Re:CNDA - IL MITICO PRESIDENTE NON LE MANDA A DIRE
« Risposta #14 il: Giugno 09, 2019, 17:20:02 pm »
Mi scuso col presidente della CNDA, ma mi sia consentito di rispondere al quesito di "Vendetta". sono tesserati a CNDA 9 presidenti di TSN, 5 vice presidenti, 20 consiglieri di TSN.
Inoltre 10 tra consiglieri rappr. atleti e consiglieri rappr. tecnici. Questi e naturalmente i presidenti di TSN, hanno diritto di voto in UITS.
Caro "Vendetta", da persona intelligente come io ti conosco, converrai con me che questo più che per CNDA è più un problema per UITS, magari un piccolo problema al cospetto della marea plaudente.
Per quando riguarda l'ex presidente CNDA (mitico?  ;D,) lasciamolo tranquillo sulla riva, resta da capire su quale argine è appollaiato perchè pare che recentemente abbia cambiato sponda.

Offline VENDETTA

  • Staff Redazione
  • Azzurro
  • *
  • Post: 1792
Re:CNDA - IL MITICO PRESIDENTE NON LE MANDA A DIRE
« Risposta #15 il: Giugno 09, 2019, 18:04:32 pm »
Mi scuso col presidente della CNDA, ma mi sia consentito di rispondere al quesito di "Vendetta". sono tesserati a CNDA 9 presidenti di TSN, 5 vice presidenti, 20 consiglieri di TSN.
Inoltre 10 tra consiglieri rappr. atleti e consiglieri rappr. tecnici. Questi e naturalmente i presidenti di TSN, hanno diritto di voto in UITS.
Caro "Vendetta", da persona intelligente come io ti conosco, converrai con me che questo più che per CNDA è più un problema per UITS, magari un piccolo problema al cospetto della marea plaudente.
Per quando riguarda l'ex presidente CNDA (mitico?  ;D,) lasciamolo tranquillo sulla riva, resta da capire su quale argine è appollaiato perchè pare che recentemente abbia cambiato sponda.

Ok grazie!





Offline Lungo Fucile

  • Esordiente
  • *
  • Post: 19
Re:CNDA - IL MITICO PRESIDENTE NON LE MANDA A DIRE
« Risposta #16 il: Giugno 10, 2019, 00:38:46 am »
Il forum è serio al punto che confidando su persone serie che rispondano alle domande si attiene ai fatti e non ai pettegolezzi.

Caro sig. Lungo Fucile risponda in maniera serena se ne è al corrente a me sembra che la domanda sia stata come polvere nera che

brucia dietro nobili terga. [/i][/color]
Quale parte del mio post, peraltro non rivolto a Lei, non le è sembrata serena?
Non ho volutamente risposto alla sua domanda ma ho volutamente commentato l'affermazione di un altro utente. Rispondere e commentare sono due azioni differenti e in realtà il commento contiene anche le ragioni della non risposta, per chi sa leggere.
Ma su una cosa ha perfettamente ragione: certe cose sono come polvere nera che brucia dietro nobili terga. Resta solo da stabilire di chi siano le terga in questione.

Buona vita.

Online gunny

  • MegaBoss
  • Azzurro
  • *****
  • Post: 2566
    • Alpinisusa.IT
Re:CNDA - IL MITICO PRESIDENTE NON LE MANDA A DIRE
« Risposta #17 il: Giugno 10, 2019, 10:25:08 am »
Il forum è serio al punto che confidando su persone serie che rispondano alle domande si attiene ai fatti e non ai pettegolezzi.

Caro sig. Lungo Fucile risponda in maniera serena se ne è al corrente a me sembra che la domanda sia stata come polvere nera che

brucia dietro nobili terga. [/i][/color]
Quale parte del mio post, peraltro non rivolto a Lei, non le è sembrata serena?
Non ho volutamente risposto alla sua domanda ma ho volutamente commentato l'affermazione di un altro utente. Rispondere e commentare sono due azioni differenti e in realtà il commento contiene anche le ragioni della non risposta, per chi sa leggere.
Ma su una cosa ha perfettamente ragione: certe cose sono come polvere nera che brucia dietro nobili terga. Resta solo da stabilire di chi siano le terga in questione.

Buona vita.

Te lo dico io quale parte è poco serena:

Citazione da: diamante
Gli Europei di Avancarica previsti a Parma,forse, son saltati.
Citazione da: Lungo Fucile
Si, è vero, gli Europei di avancarica non si faranno a Parma. Le ragioni di questo non sono riconducibili a UITS, per una volta ma, come afferma la dirigenza del TSN in questione, purtroppo hanno a che fare con oppositori interni che mal hanno digerito la scoppola presa alle elezioni di rinnovo del CD nel 2018. Tali problemi "digestivi" si evidenziano in continui attacchi mirati a minare la credibilità e la capacità di operare della nuova dirigenza. In qualità di Presidente CNDA le dinamiche interne al TSN di Parma mi interessano poco se non per il fatto che purtroppo creano delle difficoltà all'associazione che presiedo e la costringono a riconsiderare piani e strategie già elaborati, vanificando il lavoro di un anno.
Come se non avessimo già abbastanza problemi da affrontare, ma così è, ce ne siamo fatti una ragione ed andiamo avanti.

Caro Lungo Fucile, non me volere, ma a me sa tanto di pettegolezzo pure quello che hai scritto tu.
Hai il mio numero di telefono, avresti potuto chiamarmi per riscontrare quanto di ciò che ti è giunto corrispondesse a realtà, dato che sai perfettamente che di certo non è il sottoscritto ne altri precedenti dirigenti di Parma (tra quelli non rieletti) ad avercela con CNDA.
Per la cronaca, siccome non sono abituato come altri a nascondermi dietro i fili d'erba, io qualche screzio l'ho avuto, ma con singole persone che in passato hanno attaccato in modo strumentale la sezione di Parma a seguito dei Mondiali del 2007, sempre su questo forum è possibile leggere di quei fatti.

Visto che sei una persona concreta e intelligente, credevo che qualche dubbio ti potesse venire. Se alcuni soci, ed ex-consiglieri, hanno avuto l'ardire di recriminare qualcosa alla nuova dirigenza della sezione di Parma, e ti si può produrre tutto il carteggio, forse l'hanno fatto a ragion veduta perché la nuova dirigenza probabilmente si è mossa con la delicatezza di un elefante in un negozio di cristalli, quindi ben diversamente da come ci si sarebbe aspettato da una "nuova" compagine che dopo roboanti promesse in campagna elettorale, forse ha peccato di arroganza, leggerezza o incompetenza su questioni gestionali e amministrative non di poco conto.

Però, sempre per onore della verità e della realtà, di tutto si è discusso tranne che degli europei d'avancarica!!! Sorge spontaneo il dubbio che i nuovi dirigenti della sezione di Parma forse abbiano fatto i conti senza l'oste (cosa sulla quale sembrano recidivi), e forse quindi la rinuncia all'ospitare e organizzazione l'europeo potrebbe essere dovuta all'avere subodorato il rischio di un impegno troppo grande per la sezione, tra l'altro ormai pressoché svuotata del comparto sportivo (infatti pari siano rimasti i "vecchietti" e il gruppo dei ragazzini tirati su dalla precedente compagine... almeno finché i genitori non si stancano del disinteresse di chi ha la responsabilità della gestione sportiva in seno al CD). Troppo comodo scaricare le proprie responsabilità sui presunti mal di pancia o di stomaco di chi ha gestito precedentemente la sezione... vorrei però far presente che comunque tre degli attuali consiglieri, trai i quali l'ex presidente di lungo corso, risultavano nel precedente consiglio... Ma tanta era la sicurezza esternata che hanno sbandierato ai 4 venti che Parma sarebbe stata sede degli europei 2020, motivo trainante posto al voto dei soci con un'assemblea straordinaria, che di straordinario aveva veramente tutto, tanto che in fretta e furia ha visto commissionate ingenti opere per far ottenere la 3a categoria all'impianto a 100mt, all'impresa che dimostrava più affidabilità.

A me spiace molto quanto sta accadendo, ma le "scuse" addotte mi piacciono ancor meno, sopratutto perché proprio nulla è stato fatto da nessuno in quella direzione ovvero avverso l'europeo di avancarica, nemmeno da parte dei "duri e puri" di Concentrica, anzi, prova a smentirmi se non è vero, addirittura si è cercato di mediare per una soluzione dell'annosa diatriba CNDA/UITS.

Quindi per favore, le motivazioni reali per la rinuncia di Parma, andatele a cercare altrove!

Per concludere, su Concentrica purtroppo e spesso si confonde il pettegolezzo con le "verità scomode", ma ormai ci siamo abituati...
--------------------------
a brusa suta l' Susa

Offline Lungo Fucile

  • Esordiente
  • *
  • Post: 19
Re:CNDA - IL MITICO PRESIDENTE NON LE MANDA A DIRE
« Risposta #18 il: Giugno 10, 2019, 19:12:21 pm »
Vorrei sgombrare il campo da ogni equivoco. Non ho mai pensato che le discussioni tra vecchia e nuova dirigenza del TSN di Parma riguardassero CNDA e gli Europei di avancarica. Penso invece che purtroppo CNDA sia capitata nel posto sbagliato al momento sbagliato, tutto qui.
Poi ho sentito solo una campana, è vero e lo ammetto, ma capirai anche che con tutti i problemi della mia Consociazione da risolvere, mettere il becco in quelli degli altri non è opportuno.
Il rifiuto definitivo ad ospitare gli europei è avvenuto poco prima di Pasqua, fino ad allora qualche avvisaglia c'era ma ero convinto che si potesse superare con relativa facilità. E' passato un mese e mezzo circa da allora e stiamo ancora esplorando varie possibilità. Di certo questa situazione costituisce un problema che in qualche maniera dovrà essere risolto perchè di certo il sottoscritto non vuole perdere la faccia con MLAIC e non la vuole far perdere a CNDA.

Offline VENDETTA

  • Staff Redazione
  • Azzurro
  • *
  • Post: 1792
Re:CNDA - IL MITICO PRESIDENTE NON LE MANDA A DIRE
« Risposta #19 il: Giugno 10, 2019, 19:39:13 pm »
Vorrei sgombrare il campo da ogni equivoco.


Anche Obrist in molte occasioni iniziava con questa frase plateale senza tuttavia sgomberare un bel niente.

Il fatto che m'abbia risposto Franz pone forti dubbi su chi comanda effettivamente la CNDA.

Salta Parma e salta Torino chi ci farà un bel figurino?
                     
« Ultima modifica: Giugno 10, 2019, 19:53:18 pm da VENDETTA »