Autore Topic: EUROPEI - BOLOGNA 2012  (Letto 1100 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline VENDETTA

  • Staff Redazione
  • Azzurro
  • *
  • Post: 1915
Re:EUROPEI - BOLOGNA 2012
« Risposta #10 il: Luglio 16, 2012, 19:44:49 pm »
Ma come con uno staff tecnico con contratti di prim'ordine ed ancora ci sono problemi?

Secondo il Sig.Gianvi la colpa è delle guerre nelle sezioni.

Mhhaa!!!!!!

Secondo me il bandolo della matassa risiede nei Gruppi Sportivi che per ovvie ragioni, forse, frenano la spinta dal basso.

Legislatura 16ª - Aula - Resoconto stenografico della seduta n. 744 del 14/06/2012
(4-07722)

LANNUTTI, CARLINO - Al Presidente del Consiglio dei ministri e ai Ministri della difesa e dell'economia e delle finanze - Premesso che, per quanto risulta agli interroganti:

Omissis..............

quali iniziative intenda assumere al fine di regolamentare l'accesso e la permanenza nei gruppi sportivi militari degli "atleti di Stato", prevedendo un tempo massimo oltre il quale quelli non competitivi saranno destinati a svolgere compiti d'istituto, mentre oggi, finita la carriera, almeno nell'ambito del tiro a segno, molto sovente gli atleti restano a carico del gruppo sportivo militare con contratto anche con la federazione, così precludendo la possibilità d'accesso ai nuovi ricambi generazionali;

« Ultima modifica: Luglio 16, 2012, 19:53:53 pm da VENDETTA »

Offline Daniele Puccioni

  • Global Moderator
  • Azzurro
  • *****
  • Post: 2855
Re:EUROPEI - BOLOGNA 2012
« Risposta #11 il: Luglio 16, 2012, 19:56:24 pm »
per quanto riguarda gli juniores secondo me ha ragione....
Le cosiddette riunioni regionali sono giornate in cui si spiega e si parla di tiro, poi si ritorna in sezione a fare il 90% del lavoro, e il più delle volte per svariati motivi si dice il contrario di quanto si è detto nelle riunioni...
Poi salendo di livello le cose cambiano un pò ma sempre la maggior parte del lavoro viene fatto in sezione... gli juniores non sono così indipendenti o maturi come i senior

Offline luis

  • Utente Certificato
  • 2° Classe
  • *
  • Post: 92
Re:EUROPEI - BOLOGNA 2012
« Risposta #12 il: Luglio 16, 2012, 23:36:13 pm »
mha, pensate veramente che si voglia avere molti  atleti in Italia, mha ......... ho i miei dubbi!
le torte sono più saporite quando sono piccole ma cariche per gli eletti, che siano presidenti di sezione o atleti di stato ......
meditate gente meditate ........

Offline VENDETTA

  • Staff Redazione
  • Azzurro
  • *
  • Post: 1915
Re:EUROPEI - BOLOGNA 2012
« Risposta #13 il: Luglio 17, 2012, 06:53:04 am »
mha, pensate veramente che si voglia avere molti  atleti in Italia, mha ......... ho i miei dubbi!
le torte sono più saporite quando sono piccole ma cariche per gli eletti, che siano presidenti di sezione o atleti di stato ......
meditate gente meditate ........

Devono essere pochi e possibilmente provenienti dai poli federali di Caldaro-Appiano e Candela.

Su quest'ultima la federazione ha investito migliaia di euro in bersagli elettronici grazie ai suoi riferimenti in consiglio.

I talenti "carne da Macello" sono "meteore" che i Presidenti di sezione hanno così per dire raccomandato per farli prendere

in considerazione e a meno che di trovare un "Vigiani" sul loro percorso o un "Tutor politico" sono destinati a  scomparire.

C'è un'alta percentuale di tiratori di Nazionale d'origine Pugliese vi siete chiesti il perchè?

Offline gianvi

  • Azzurro
  • *****
  • Post: 524
Re:EUROPEI - BOLOGNA 2012
« Risposta #14 il: Luglio 17, 2012, 18:05:39 pm »
é vero ciò che dici riguardo al numero di presenze ed alla loro provenienza,ma c'è un Ma:non è che in alcune realtà si è voluto capitalizzare anche nell'immagine al fine di perseguire scopi politici e di potere di cui leggiamo continuamente?
quando accenno a guerre intestine e parlo a ragion veduta,lo faccio per porre l'accento su qualcosa di grave,come può un ragazzo e sopratutto un genitore resistere in un luogo dove la prima cosa che si sente sono le rimostranze degli uni contro gli altri per cose gravi o futili che siano? in che modo si può provare piacere a soffrire per realizzare quel maledetto punto in più che ti manca e potrebbe regalarti soddisfazione personale o agonistica che sia?   è vero  il nostro,ed ancora oggi dico nostro,sport è quanto di più dannatamente singolare ci possa essere però il singolo per poter realizzare e mantenere nel tempo ha bisogno di tante cose e tra le altre tranquillità ,persone capaci e volenterose che lo seguano e non gli imbecilli che altro non fanno se non seminar zizzania anche in periodi lontani da elezioni e quant'altro.
se arrivassero cento/cinquecento/duemila tiratori alle spalle degli assunti nei gruppi sportivi allora si che ci sarebbe di che dire ma fintanto che nelle sezioni lo sport viene paralizzato da personaggi che vivono i tsn per scopi personali è inutile sperare in un qualunque ricambio vuoi di tiratori che di tecnici ed anche solamente di appassionati volontari che sperano di aiutare qualcuno a crescere.
dove girano soldi sento puzza di marcio e purtroppo nelle sezioni sono diversi anni che il giro di danaro è aumentato in modo esponenziale ma non così il numero e la qualità dei tesserati.
tanto altro ci sarebbe da dire su i comitati regionali,la loro funzione e come viene realizzata,per me semplice tramite fra le sezioni ed i signori del tempio, nulla a che fare con la promozione dello sport se non come semplice obbligo di facciata.
ps un grazie a V che ci tiene informati in un mondo omertoso come il nostro.

Offline diamante

  • Utente Certificato
  • Azzurro
  • *
  • Post: 2546
Re:EUROPEI - BOLOGNA 2012
« Risposta #15 il: Luglio 17, 2012, 19:39:05 pm »
é vero ciò che dici riguardo al numero di presenze ed alla loro provenienza,ma c'è un Ma:non è che in alcune realtà si è voluto capitalizzare anche nell'immagine al fine di perseguire scopi politici e di potere di cui leggiamo continuamente?
quando accenno a guerre intestine e parlo a ragion veduta,lo faccio per porre l'accento su qualcosa di grave,come può un ragazzo e sopratutto un genitore resistere in un luogo dove la prima cosa che si sente sono le rimostranze degli uni contro gli altri per cose gravi o futili che siano? in che modo si può provare piacere a soffrire per realizzare quel maledetto punto in più che ti manca e potrebbe regalarti soddisfazione personale o agonistica che sia?   è vero  il nostro,ed ancora oggi dico nostro,sport è quanto di più dannatamente singolare ci possa essere però il singolo per poter realizzare e mantenere nel tempo ha bisogno di tante cose e tra le altre tranquillità ,persone capaci e volenterose che lo seguano e non gli imbecilli che altro non fanno se non seminar zizzania anche in periodi lontani da elezioni e quant'altro.
se arrivassero cento/cinquecento/duemila tiratori alle spalle degli assunti nei gruppi sportivi allora si che ci sarebbe di che dire ma fintanto che nelle sezioni lo sport viene paralizzato da personaggi che vivono i tsn per scopi personali è inutile sperare in un qualunque ricambio vuoi di tiratori che di tecnici ed anche solamente di appassionati volontari che sperano di aiutare qualcuno a crescere.
dove girano soldi sento puzza di marcio e purtroppo nelle sezioni sono diversi anni che il giro di danaro è aumentato in modo esponenziale ma non così il numero e la qualità dei tesserati.
tanto altro ci sarebbe da dire su i comitati regionali,la loro funzione e come viene realizzata,per me semplice tramite fra le sezioni ed i signori del tempio, nulla a che fare con la promozione dello sport se non come semplice obbligo di facciata.
ps un grazie a V che ci tiene informati in un mondo omertoso come il nostro.

L'amico Gianvi ha focalizzato, giustamente, la sua attenzione sulle sezione e sui comitati regionali.
Secondo me il problema è a monte perchè il pesce puzza dalla testa.
"Dividi et impera", forse, è il motto della Dirigenza.
Il problema è che quando l'attacco proviene dall'esterno siamo comunque divisi e l'Unione non ci unisce.
Sui contributi, sull'applicazione di norme, regolamenti e, infine, nello sport fa "Figli e Figliastri".
Concentrica è piena di argomenti a conferma di quel che dico.
Ciao

Offline gianvi

  • Azzurro
  • *****
  • Post: 524
Re:EUROPEI - BOLOGNA 2012
« Risposta #16 il: Luglio 17, 2012, 23:30:03 pm »
è vero,il pesce puzza dalla testa ma la configurazione a comparti/federazione del tiro a segno fa si che di teste ne dobbiamo sopportare oltre duecento.
per ciò che concerne il raggiungimento dell'obbiettivo stipendio statale si potrebbe ovviare al problema incentivando con moneta sonante il raggiungimento di risultati ancor ché premiare le vittorie in maniera tangibile e non prospettare al ragazzotto di turno la sistemazione vita natural durante a stipendio statale(certe cose funzionavano in paesi notoriamente poco democratici)
credo sia inutile tentare di aggiustare il vertice se la base della piramide è praticamente inesistente.