Autore Topic: TROFEO DELLE ROSE 2011 VENETA II° GRAN PREMIO BANCA VENETA 1896  (Letto 1779 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline mylifetsn

  • Utente Certificato
  • 1° Classe
  • *
  • Post: 240
Re:TROFEO DELLE ROSE 2011 VENETA II° GRAN PREMIO BANCA VENETA 1896
« Risposta #20 il: Novembre 01, 2011, 19:35:05 pm »
Caro Stefano è evidente che ti piace sparare e spari anche bene ma se parli da sportivo dovresti lottare per far accrescere lo sport presso la tua sezione e non scappare via perchè non ti hanno eletto. Non ti hanno votato perchè non hai promosso la tua candidatura, scometto che il giorno o nelle giornate di votazioni c'erano gli altri candidati uno in un'angolo uno nell'altro l'altro ancora al bar dove offriva a tutti da bere e così via, tu invece avrei scelta ti non esporti forse anche per il tuo carattere mi sembra di vederti che ti allenavi sportivamente.
Il popolo che frequenta i TSN sono di due categorie gli sportivi siano anch'essi di differenti specialità oltre a quelle olimpiche, ex ordinanza , bottaroli , bench rest e avancarica . le prime per 80% sono persone che vanno al tsn per sparare e basta a questi interessa trovare il poligono aperto le cartucce buone e a un buon prezzo; l'altro 18% si interessa oltre che a sparare anche della politica sportiva il rimanente 2% il più pericoloso è composto da coglioni che cercano LA MEDAGLIETTA, la carica sociale come una loro protesi fallica gonfi pieni di sè arroganti, viscidi e per la sencirità non nè parliamo. Poi c'è un'altra piccola percentuale che crede di poter guadagnare con il TSN alcunici riescono pure ma se si dedicassero di più al loro lavoro ci guadagnerebbero di più. STEFANO stai nella tua sezione e combatti per lo sport
E' una bella risposta.... ma continuare a combattere nella mia sezione mi sembra di essere come quei condottieri valorosi che però hanno portato tutti a morte certa perchè erano in 10 contro 1000, quindi preferisco spostarmi nell'altra sezione perchè vive di tiro a segno e l'aiuterò a non morire come è già successo nella mia.
Ti ringrazio per il consiglio che mi ha fatto moltissimo piacere :)
Stefano
Pozzato Stefano Tsn Adria ;-)

Offline Ricky

  • Utente Certificato
  • Azzurro
  • *
  • Post: 595
Re:TROFEO DELLE ROSE 2011 VENETA II° GRAN PREMIO BANCA VENETA 1896
« Risposta #21 il: Novembre 02, 2011, 10:07:31 am »
Citazione
Caro Stefano è evidente che ti piace sparare e spari anche bene ma se parli da sportivo dovresti lottare per far accrescere lo sport presso la tua sezione e non scappare via perchè non ti hanno eletto. Non ti hanno votato perchè non hai promosso la tua candidatura, scometto che il giorno o nelle giornate di votazioni c'erano gli altri candidati uno in un'angolo uno nell'altro l'altro ancora al bar dove offriva a tutti da bere e così via, tu invece avrei scelta ti non esporti forse anche per il tuo carattere mi sembra di vederti che ti allenavi sportivamente.
Il popolo che frequenta i TSN sono di due categorie gli sportivi siano anch'essi di differenti specialità oltre a quelle olimpiche, ex ordinanza , bottaroli , bench rest e avancarica . le prime per 80% sono persone che vanno al tsn per sparare e basta a questi interessa trovare il poligono aperto le cartucce buone e a un buon prezzo; l'altro 18% si interessa oltre che a sparare anche della politica sportiva il rimanente 2% il più pericoloso è composto da coglioni che cercano LA MEDAGLIETTA, la carica sociale come una loro protesi fallica gonfi pieni di sè arroganti, viscidi e per la sencirità non nè parliamo. Poi c'è un'altra piccola percentuale che crede di poter guadagnare con il TSN alcunici riescono pure ma se si dedicassero di più al loro lavoro ci guadagnerebbero di più. STEFANO stai nella tua sezione e combatti per lo sport
Bellissimo POST elnegher,
lo quoto in pieno, vedo che sei persona attenta e sai discriminare le cose. Complimenti anche per il CUORE SPORTIVO di suggerrire di tirare per la propria sezione, perchè probabilmente anche tu hai un legame forte con la sezione che ti ha formato TIRATORE e UOMO, perchè in Sezione si cresce anche oltre che sportivamente, si apprende sempre qualcosa nello stare insieme con gli altri, è chiaro che non fai parte dell'80% che citi come maggioritario. Comprendo però anche Stefano e il perchè delle sue scelte, quando sono moralizzate e riflettute non sono mai sbagliate. E' la vita e i suoi annessi che ci pongono nelle condizioni di cambiare a volte, e a volte bisogna avere anche il coraggio di farlo. Un caro saluto e BUON TIRO a tutti