Autore Topic: III° Trofeo Giancarlo Moffa-disabili  (Letto 342 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Daniele Puccioni

  • Global Moderator
  • Azzurro
  • *****
  • Post: 2843
III° Trofeo Giancarlo Moffa-disabili
« il: Ottobre 13, 2009, 01:03:34 am »
Massimo Dalla Casa e Giancarlo Iori vincono il 3° Trofeo Giancarlo Moffa.

Si è disputato dal 9 all’11 ottobre, al poligono di Faenza il terzo Trofeo Giancarlo Moffa di tiro a segno per atleti disabili, organizzato dall’A.S.D. Faenza in collaborazione col TSN Faenza. Al termine della tre giornate di gara il faentino Massimo Dalla Casa dell’A.S.D. Faenza si aggiudica il trofeo riservato alle carabine, il trofeo riservato alle pistole è stato vinto all’atleta paralimpico romano Giancarlo Iori, ( Obiettivo Sport Anmil), il Trofeo si assegna sulla somma di due risultati conseguiti.
Nelle classifiche di specialità troviamo due vittorie di Jacopo Cappelli (Sport in H Faenza), due di Diego Gnesini, (A.S.Atletico in H Bologna) e due di Giancarlo Iori (Obiettivo Sport Anmil) con una vittoria a testa, Massimo Dalla Casa (A.S.D. Faenza) Daniele De Michiel (Compagnia Arcieri del Piave) e Ivano Borgato (A.S.P.E.A Padova). I piazzamenti sul podio sono stati di Roberto Carini, Marco Pusinich, Giancarlo Iori, Antonio Martella, Maurizio Niosi, Ivano Borgato, Giuseppe Marchitelli, Roberto Carini, Alessandro Alpi, Jacopo Cappelli, Massimo Dalla Casa, Diego Gnesini e Daniele De Michiel. L’atleta Ermes Vanotti (Oltretutto ’97) ha vinto la pistola ad avancarica “Le Page” offerta dalla ditta Armi Sport di Rino e Silvia Chiappa, mentre l’opera in ceramica dell’artista faentina Maria Elena Boschi è stata vinta da Antonio Martella (US S.Stefano Sport)  Una trentina i tiratori partecipanti con oltre sessanta prestazioni effettuate, tra gli ospiti intervenuti, l’assessore regionale sig.ra Annamaria Dapporto, il vice sindaco di Faenza, Elio Ferri, il presidente del quarto dipartimento CIP, Salvatore Mussoni, il presidente del Comitato Regionale dell’UITS Marco Masetti e il neo CT della nazionale paralimpica di tiro a segno Marta Ida Sabine. Particolarmente appezzata dagli atleti e dagli accompagnatori l’organizzazione curata in prima persona dalla paralimpica Azzurra Ciani.