CONCENTRICA - Forum di attualità e notizie sul Tiro a Segno (TSN)

Discipline di tiro non accademico => Avancarica => Topic aperto da: STUDEMEIER - Febbraio 16, 2017, 19:47:22 pm

Titolo: Il lupo perde il pelo ma non il vizio ...
Inserito da: STUDEMEIER - Febbraio 16, 2017, 19:47:22 pm
;D  ;D  ;D
.... e ci riprovano
Dear Mr. Obrist,
 Re.: Membership of Italian Shooting Federations within the MLAIC.
You will recall our long and pleasant telephone conversation, of last December, during which you explained the current situation within the Italian Sport Shooting Federations. You informed me of your negotiations with CNDA and the proposals to integrate the CNDA into UITS. At the same time, the MLAIC delegate should be stipulated by the CNDA. Since our conversation, I have been given to understand that the negotiations are more difficult than foreseen and that the results not as expected. It appears to me that your negotiations are deadlocked and your intention is now to assume membership of MLAIC instead of CNDA. We have been asked whether MLAIC would accept a member federation which can only offer a part of our entire program of events; i.e. short range (25/50/100 metres), mid and long range (300/500/600/900/1.000 metres) and clay events. However, it is not really the number of events that can be offered by a member nation that determines their status. There are no relevant restrictions within our Constitution but there are characteristics which are very much appreciated by MLAIC and its member federations – consistency and loyalty. CNDA, as your Italian National Federation for muzzle loading shooting, has been recognized as a member of MLAIC for many years and, as such, CNDA is also known as a very reliable partner. Of course I am not trying to suggest the UITS doesn’t itself have consistency and loyalty! I write this only like to underline that we, the MLAIC, are loyal to our federations. What would you expect from us if you were in a similar position as an MLAIC member federation and another federation tried to gain a foothold in your sector (and possibly displace you from there)? I am sure you would not be happy and would do everything to reinforce your own position – would you not? During our telephone conversation, I explained to you that our Constitution only allows ONE federation per nation as “the national Federation”. In Italy’s case, this remains the CNDA until THEY advise us otherwise. It is as I told you: there is only one way to get access to MLAIC and this is via CNDA. If you could make an agreement with them and if we received an official letter from the CNDA transferring their rights and responsibilities of MLAIC membership to the UITS, there is the possibility to apply for membership. That’s all I can tell you for the time being. If you needed further information or if you wanted to discuss this matter personally, we should try to find a suitable place where we could sit together and talk. The European Championships in Granada (3rd to 10th of September this year) would probably be a good time and a good place. If an earlier date was preferred or required, we should try to find another date and place (possibly in Switzerland). For any questions which might arise in the meantime, please feel free to contact me. I shall await your comments on the above, I remain, with best regards, Gerhard Lang

traduzione
Caro Sig. Obrist
Re .: Adesione delle federazioni di tiro italiane al MLAIC.
Ti ricorderai della nostra lunga e piacevole conversazione telefonica, del dicembre scorso, durante la quale mi hai spiegato la situazione attuale all’interno delle Federazioni sportive di Tiro Italiane. Mi hai informato dei vostri negoziati con CNDA e le proposte per integrare la CNDA in UITS. Allo stesso tempo, il delegato MLAIC dovrebbe essere nominato dalla CNDA. Durante la nostra conversazione, mi è parso di capire che i negoziati sono più difficili del previsto e che i risultati non sono quelli sperati. Mi sembra che le vostre trattative siano in fase di stallo e la vostra intenzione sia ora di assumere la rappresentanza MLAIC sostituendo CNDA. Ci è stato chiesto se MLAIC accetterebbe come membro una Federazione che può offrire solo una parte di tutto il nostro programma di eventi; vale a dire a corto raggio (25/50/100 metri), medio e lungo raggio (300/500/600/900 / 1.000 metri) e tiro a volo. Tuttavia, in realtà non è il numero di eventi che possono essere offerti da una nazionale che determina il loro stato. Non ci sono restrizioni importanti all’interno del nostro Statuto, ma ci sono caratteristiche che sono molto apprezzate da MLAIC e da sui membri federati – la coerenza e fedeltà. CNDA, come vostra Federazione Nazionale Italiana per l’avancarica, è da molti anni membro della MLAIC e, come tale, CNDA è anche conosciuto come un partner molto affidabile. Naturalmente non sto cercando di suggerire che UITS non sia coerente e leale! Scrivo questo solo per sottolineare che noi, il MLAIC, siamo fedeli alle nostre Federazioni. Che cosa vi aspettereste da noi se vi trovaste in una posizione simile a quella di una Federazione affiliata MLAIC e un’altra Federazione tentasse di mettere piede nel vostro settore (e possibilmente di sostituirvi)? Sono certo che non sareste felici e fareste di tutto per rafforzare la vostra posizione – non credi? Durante la nostra conversazione telefonica, ti ho spiegato che la nostra Costituzione consente solo UNA federazione per nazione come “Federazione Nazionale”. Nel caso dell’Italia, questa rimane la CNDA fino a quando LORO non ci comunicheranno diversamente. E’ come ti ho detto: c’è solo un modo per ottenere l’accesso a MLAIC e questo è tramite CNDA. Se si potesse fare un accordo con loro e se ricevessimo una lettera ufficiale da parte della CNDA con il trasferimento dei loro diritti e responsabilità di rappresentanza MLAIC alla UITS, c’è la possibilità di presentare domanda di adesione. È tutto quello che posso dirti per il momento. Se avessi bisogno di ulteriori informazioni, o se volessi discutere la questione personalmente, dovremmo cercare di trovare un luogo adatto dove poterci sederci insieme e parlare. I Campionati Europei di Granada (3 al 10 settembre di quest’anno) sarebbe probabilmente un buon momento e un buon posto. Se preferissi o avessi necessità di una data più ravvicinata, potremmo cercare di trovare un’altra data e luogo (possibilmente in Svizzera). Per eventuali domande che potrebbero sorgere nel frattempo, non esitare a contattarmi. Attenderò i tuoi commenti su quanto sopra
 Distinti saluti, Gerhard Lang
;D  ;D  ;D  ;D  ;D ;D ;D  ;D  ;D  ;D ;D
Das Wasser fließt in den Fluss, es nicht den Fremden übergeben
Titolo: Re:Il lupo perde il pelo ma non il vizio ...
Inserito da: VENDETTA - Febbraio 17, 2017, 23:05:12 pm
Ma quest'altra bella figura è recente o appartiene al passato?

Le cose cambiano, nel mondo lo sport rappresenta valori.

In Italia quale fedelta?

Tanto più se molti CNDA sono pure coltivatori d'orticello delle Sezioni TSN sotto lo schiaffo UITS?
Titolo: Re:Il lupo perde il pelo ma non il vizio ...
Inserito da: Franz - Febbraio 18, 2017, 10:37:23 am
Ma quest'altra bella figura è recente o appartiene al passato?

Le cose cambiano, nel mondo lo sport rappresenta valori.

In Italia quale fedelta?

Tanto più se molti CNDA sono pure coltivatori d'orticello delle Sezioni TSN sotto lo schiaffo UITS?

è un ovetto fresco di giornata (potresti quasi berlo)
Titolo: Re:Il lupo perde il pelo ma non il vizio ...
Inserito da: VENDETTA - Febbraio 18, 2017, 14:34:34 pm
schlecht aussehen!.

Gli ovetti delle galline della razza "brutta figura" hanno un cattivo sapore che è giusto farlo assaporare agli scendiletto federali

Titolo: Re:Il lupo perde il pelo ma non il vizio ...
Inserito da: caricato - Febbraio 18, 2017, 15:36:04 pm
der weg zum verderben est mit guten vorsätzen gepflaster...
grüß
Titolo: Re:Il lupo perde il pelo ma non il vizio ...
Inserito da: Gualtiero - Febbraio 26, 2017, 07:24:24 am
der weg zum verderben est mit guten vorsätzen gepflaster...
grüß

kon unsa ang impyerno ang kahulogan niini? google maghuhubad dili paghubad sa tanan nga mga pulong?
Titolo: Re:Il lupo perde il pelo ma non il vizio ...
Inserito da: VENDETTA - Febbraio 26, 2017, 21:15:34 pm
Che lingua è?
Titolo: Re:Il lupo perde il pelo ma non il vizio ...
Inserito da: gunny - Febbraio 26, 2017, 21:51:52 pm
Visto che spesso capita di non capirsi nemmeno quando ci si parla (scrive) in italiano  :o :o :o  quindi per cortesia evitiamo l'uso di lingue estere di qualsivoglia idioma... :-X ;)

passi il latino... per campanilismo (ma non il greco, che estero è e rimane)  8) ;D

non si offenda nessuna, ma il tedesco, germanico, sassone e crucco qui sono idiomi banditi!!!  ;D ;D ;D
Titolo: Re:Il lupo perde il pelo ma non il vizio ...
Inserito da: Gualtiero - Febbraio 26, 2017, 23:50:17 pm
der weg zum verderben est mit guten vorsätzen gepflaster...
grüß

kon unsa ang impyerno ang kahulogan niini? google maghuhubad dili paghubad sa tanan nga mga pulong?

siccome con google traslator la frase in tedesco non aveva senso e io il tedesco non lo conosco, ho solo chiesto, scherzosamente, cosa cavolo volesse dire :)
Titolo: Re:Il lupo perde il pelo ma non il vizio ...
Inserito da: caricato - Febbraio 27, 2017, 07:37:57 am
traduzione: "La strada per la rovina è lastricata di buoni propositi.
saluti"
Titolo: Re:Il lupo perde il pelo ma non il vizio ...
Inserito da: Franz - Febbraio 27, 2017, 12:04:50 pm
Visto che spesso capita di non capirsi nemmeno quando ci si parla (scrive) in italiano  :o :o :o  quindi per cortesia evitiamo l'uso di lingue estere di qualsivoglia idioma... :-X ;)

passi il latino... per campanilismo (ma non il greco, che estero è e rimane)  8) ;D

non si offenda nessuna, ma il tedesco, germanico, sassone e crucco qui sono idiomi banditi!!!  ;D ;D ;D

Dai Gunny, non essere così intransigente, ormai siamo tutti europei.
Gli "alemanni" dopo aver conquistato l'Unione hanno occupato anche questo forum, probabilmente il tedesco sarà la lingua ufficiale di Concentrica!  ;) ;) ;)
Titolo: Re:Il lupo perde il pelo ma non il vizio ...
Inserito da: giorgio - Febbraio 27, 2017, 13:05:41 pm
Visto che spesso capita di non capirsi nemmeno quando ci si parla (scrive) in italiano  :o :o :o  quindi per cortesia evitiamo l'uso di lingue estere di qualsivoglia idioma... :-X ;)

passi il latino... per campanilismo (ma non il greco, che estero è e rimane)  8) ;D

non si offenda nessuna, ma il tedesco, germanico, sassone e crucco qui sono idiomi banditi!!!  ;D ;D ;D

Dai Gunny, non essere così intransigente, ormai siamo tutti europei.
Gli "alemanni" dopo aver conquistato l'Unione hanno occupato anche questo forum, probabilmente il tedesco sarà la lingua ufficiale di Concentrica!  ;) ;) ;)

Ach so! :o
Titolo: Re:Il lupo perde il pelo ma non il vizio ...
Inserito da: gunny - Febbraio 27, 2017, 16:37:53 pm
Visto che spesso capita di non capirsi nemmeno quando ci si parla (scrive) in italiano  :o :o :o  quindi per cortesia evitiamo l'uso di lingue estere di qualsivoglia idioma... :-X ;)

passi il latino... per campanilismo (ma non il greco, che estero è e rimane)  8) ;D

non si offenda nessuna, ma il tedesco, germanico, sassone e crucco qui sono idiomi banditi!!!  ;D ;D ;D

Dai Gunny, non essere così intransigente, ormai siamo tutti europei.
Gli "alemanni" dopo aver conquistato l'Unione hanno occupato anche questo forum, probabilmente il tedesco sarà la lingua ufficiale di Concentrica!  ;) ;) ;)

manco morto!!!  ;D ;D ;D
Titolo: Re:Il lupo perde il pelo ma non il vizio ...
Inserito da: VENDETTA - Marzo 06, 2017, 23:24:03 pm
Lettera minacciosa circola.
Titolo: Re:Il lupo perde il pelo ma non il vizio ...
Inserito da: armageddon - Marzo 07, 2017, 13:50:57 pm
da chi e per chi?
Titolo: Re:Il lupo perde il pelo ma non il vizio ...
Inserito da: gunny - Marzo 07, 2017, 16:43:25 pm
Dai vertici federali a tutte le sezioni!!!
Guai a chi ospita gare CNDA... guai a chi organizza gare senza chiedere il permesso a UITS...

E' la riedizione della lettera già fatta lo scorso anno, nella quale UITS ribadisce che senza il suo benestare nelle sezioni non si può fare nulla, men che meno gare di avancarica in collaborazione con CNDA.

UITS è onnipotente!!! Mamma e padrona del tiro a segno in qualunque sua forma!!!

E fu così che molti presidenti si inginocchiarono (o già lo erano) per implorare e adorare gli dei di viale Tiziano, affinché la loro magnificenza e misericordia risparmi loro l'oblio e li tenga lontani dalle aberranti tentazioni del male incarnato da CNDA e da tutti coloro che voglio male al sistema!!!

Amen...  ???  ::)  :o

Titolo: Re:Il lupo perde il pelo ma non il vizio ...
Inserito da: STUDEMEIER - Marzo 07, 2017, 18:52:08 pm
Cosa scrive, da denunciare  :o  :o
da leggere, in pdf, allegato al link di armi e tiro
http://www.armietiro.it/luits-chiude-le-porte-dei-tsn-alla-cnda-8302

Sauerkraut sind gut mit Wurst
Titolo: Re:Il lupo perde il pelo ma non il vizio ...
Inserito da: Valerio - Marzo 07, 2017, 18:57:43 pm
Cosa scrive, da denunciare  :o  :o
da leggere, in pdf, allegato al link di armi e tiro
http://www.armietiro.it/luits-chiude-le-porte-dei-tsn-alla-cnda-8302

Sauerkraut sind gut mit Wurst

ma questo segretario sa cosa scrive ho si inventa tutto, ho documenti che provano che sta scrivendo falsità

perdono il pelo ... ma anche cervello

crauti e salsiccia bel connubio
Titolo: Re:Il lupo perde il pelo ma non il vizio ...
Inserito da: gunny - Marzo 07, 2017, 19:11:01 pm
UITS non può porre vincoli all'esercizio dell'attività sportiva sociale/promozionale in ambito sezionale.
La realtà ci dice che sono le sezioni a sostenere economicamente UITS e non il contrario, quindi sarebbe nell'interesse della federazione che le sezioni organizzino e ospitino quante più gare possibile, anche con l'obiettivo di allargare la base associativa.

Ricordiamoci che proprio in forza dei contratti di concessione gratuita delle aree di proprietà della Difesa o di altre amministrazioni pubbliche (contratti che probabilmente godono di maggiore importanza rispetto l'affiliazione sportiva evidenziando la relazione diretta con il primo l'ente storicamente vigilante, ovvero il Ministero della Difesa), le sezioni si impegnano con proprie risorse derivanti dalle attività istituzionali e sportive a far fronte all'ordinaria e straordinaria manutenzione dei poligoni e delle aree concesse, nonché all'impianto di nuovi stand di tiro più moderni ed efficienti. Le parti attrici dei contratti di concessione d'uso sono appunto l'amministrazione pubblica (Difesa, comuni o province) e le sezioni!!! UITS non viene nemmeno citata proprio perché è un soggetto terzo ed estraneo.
Tant'è vero che UITS non mette un centesimo di tasca propria per la manutenzione delle strutture, ma si è inventata il "fondo poligoni" ovvero soldi delle sezioni che vengono redistribuiti alle sezioni, secondo criteri determinati dalla stessa UITS... e già qui ci sarebbe da discutere...

Inoltre fino a prova contraria le sezioni sono enti a base associativa di diritto privato che godono di autonomia amministrativa, gestionale e organizzativa proprie, lo ribadisce anche il D.P.R. 90/2010 (quello che ha riordinato UITS dopo che la stessa era stata decretata ente inutile nel 2008).

UITS può dettare le proprie regole, in sintonia con il CONI e ISSF solo nell'ambito delle proprie attività ed iniziative ufficiali, come i campionati italiani delle discipline dalla stessa riconosciute (ISSF e non). Le sezioni, senza violare alcuna legge "sportiva", e senza violare alcuna "destinazione d'uso" (ovvero la pratica del tiro a segno), possono organizzare qualunque gara e/o manifestazione sportiva purché vengano rispettati i regolamenti d'uso dei propri poligoni compatibilmente con l'agibilità riconosciuta (genio militare).
Nessuno si può permettere di proibire qualsivoglia attività sportiva promozionale e/o limitare le attività sociali di qualunque natura se queste rientrano tra gli scopi sociali e non violano leggi dello stato italiano.

Minacciare di sanzioni disciplinari coloro che vorrebbero ospitare gare CNDA oppure organizzare qualsivoglia gara di tiro a segno senza l'imprimatur federale, probabilmente dimostra l'inadeguatezza di un'intera classe dirigente federale la quale pare non comprendere che questi atteggiamenti dispotici producono solo astio e ulteriori contrasti indisponendo per prima la base silente dei tiratori i quali si vedono ingiustamente penalizzati per questioni che forse possiamo definire di lana caprina.

Sorge il dubbio che qualcuno voglia farci rimpiangere le passate gestioni Orati e Boriello, durante le quali situazioni come queste non erano nemmeno immaginabili dalle menti più ottuse e perverse.
Titolo: Re:Il lupo perde il pelo ma non il vizio ...
Inserito da: gunny - Marzo 07, 2017, 20:28:43 pm
questo è quanto scrisse sulla vicenda il giudice Mori, quando nell'estate 2016 Uits diramò analoga comunicazione:

http://www.earmi.it/varie/archibugieri.html

Citazione da: Edoardo Mori
Mi segnalano una bega tra UITS e la Consociazione Nazionale degli Archibugieri – CNDA, bega su cui non entro perché non ne conosco i termini, ma mi ha lasciato stupefatto la lettera di data 23-06-2016 ai Presidenti delle sezioni del TSN. Con tale lettera si comunica la disdetta della convenzione stipulata il 12-12-2015 per lo svolgimento si un campionato Italiano di Avancarica, la cui data finale è fissata per il 26 giugno 2016 a Torino. Come detto, non conosco i termini della contesa e non me ne occupo. Leggiamo però le motivazioni dell'UITS:

Da tale decisione (cioè la disdetta) ne deriva immediatamente che la Associazione Sportiva Dilettantistica Culturale denominata CNDA non potrà più in alcun modo organizzare/gestire manifestazioni sportive a carattere competitivo e non competitivo, amatoriale o promozionale di tiro con armi ad avancarica rimanendo in capo solo alla UITS, in qualità di Federazione Nazionale, il relativo potere per espressa previsione di legge (l'art. 15 del decreto Melandri, dello Statuto CONI) e statutaria UITS (approvato con decreto interministeriale Min. Difesa e MEF del 15/11/2011, titolo IV, Capo I, rubrica Attività Sportiva, attività e discipline sportive dell art. 48, 2 comma recita:
"2. L'UITS riconosce e disciplina le seguenti specialità' sportive del tiro a segno: armi a fuoco lunghe e corte, anche ad avancarica, nonché quelle ad aria compressa o a gas compressi, balestre e similari").
Da quanto sopra detto, emerge con evidenza che la CNDA potrà svolgere/organizzare solo meri tornei ludici tra i suoi iscritti al di fuori delle Sezioni TSN affiliate alla UITS. ai quali giammai potrà essere data dignità di competizioni sportive a carattere nazionale, incorrendo altrimenti nella violazione del principio di centralità della UITS, sopra ricordato, e nella violazione delle norme del CONI che ha ratificato ai fini sportivi lo statuto Federale.

La lettera è una ulteriore prova del modo disinvolto con cui all'UITS leggono solo le leggi che fanno loro comodo e le rigirano secondo i loro interessi. Prima hanno sostenuto che la legge attribuiva  a loro il rilascio del certificato di capacità al maggio armi, poi hanno sostenuto che le sezioni del TSN non potevano più essere enti pubblici ed ora si inventano l'esclusiva sullo sport. E così dimostrano di aver letto molto male le norme che citano e di aver trascurato il piccolo particolare che si deve tener presente anche la Costituzione la quale garantisce  la libertà di associazione e di insegnamento e quindi anche di attività sportiva.

Lo Statuto Coni non dice affatto che il Coni o le sue federazioni abbiano il diritto di esclusiva sulle  attività sportive italiane.
Il CONI è  il Comitato Olimpico ed organizza le attività  sportive in relazione alle Olimpiadi:  L'ente cura l'organizzazione ed il potenziamento dello sport nazionale, ed in particolare la preparazione degli atleti e l'approntamento dei mezzi idonei per le Olimpiadi e per tutte le altre manifestazioni sportive nazionali o internazionali (art. 2) e Le federazioni sportive nazionali e le Discipline sportive associate svolgono l’attività sportiva in armonia con le deliberazioni e gli indirizzi del CIO, delle Federazioni internazionali e del CONI, anche in considerazione della valenza pubblicistica di specifiche tipologie di attività individuate nello Statuto del CONI. (art. 15).

Dove sta scritto che chi, come suo diritto, se ne frega delle Olimpiadi e delle loro regole, debba stare agli ordini, e finanziarli, di baracconi pubblici nazionali e internazionali, non sempre limpidi?
Quindi è una affermazione avventata e vessatoria lo scrivere che il  CNDA non potrà più in alcun modo organizzare/gestire manifestazioni sportive a carattere competitivo e non competitivo, amatoriale o promozionale di tiro con armi ad avancarica rimanendo in capo solo alla UITS, in qualità di Federazione Nazionale, il relativo potere per espressa previsione di legge.

Si consideri quanto sia sciocca e vacua tale affermazione dato che chiunque potrebbe affermare di svolgere una attività sportiva non a titolo amatoriale, ma come preparazione ad una attività professionale e il Coni non potrebbe vietarla neppure in base alle norme che invoca. Si noti come prima scrivano che è consentita l'attività ludica e poi si dicono vietate anche le attività amatoriali non competitive; perché, queste non sono ludiche? E allora che cosa sono? E dove finisce l'autonoia delle Sezioni di fare le attività sportive che piacciono ai soci e non all'UITS?

13-06-16